Jansen Campus

Exterior tra tradizione e innovazione. Il Campus Jansen

Elementi riflettenti, vetri e trasparenza, senza la necessità di meccanismi di supporto esterni. Una colorazione che evoca la densità dei toni delle costruzioni in legno della zona: questa è la facciata del Jansen Campus rivestita da una maglia traforata di zinco titanio Rheinzink, utilizzata per la prima volta come rivestimento esterno.

Jansen Campus

Un materiale che sa interpretare le esigenze architettoniche e che restituisce forma alle idee. I tetti spioventi e il loro gioco di ombre e riflessi caratterizzano lo spazio costruito. Una moltitudine di piani inclinati e pendenze in direzioni diverse riescono a raggiungere un notevole equilibrio visivo e spaziale. La massa apparente dell’edificio si smaterializza in un sistema di pieni e vuoti che si espande inondato di luce naturale.

Jansen Campus

Il campus, headquarter della società svizzera Jansen, si distingue anche per soluzioni tecnicamente sofisticate e innovative. Gli elementi di facciata sono stati realizzati con un sistema nuovo che permette l’esecuzione di vetrate strutturali. I pannelli di vetro non richiedono dispositivi di fissaggio visibili, questo rende la facciata trasparente e coerente.
L’edificio sfrutta inoltre l’acqua di falda per il riscaldamento e il raffreddamento e i pannelli fotovoltaici per la produzione di energia.

Jansen Campus
Il progetto è considerato uno degli edifici simbolo per la gestione sostenibile della produzione grazie all’uso efficiente dell’energia e alla riduzione dell’inquinamento ambientale. Scelte che garantiscono una migliore qualità di vita per chi vive l’edificio e competitività nei costi di manutenzione.

Il progetto, il “Campus per l’innovazione e la tecnologia”, porta la firma dell’architetto svizzero Davide Mancullo.

www.macullo.com
www.rheinzink.it
www.jansen.com