01_central_giles_as30062010-460x300

Rivestimenti innovativi: architettura e colore

Inaugurato a Londra nel maggio scorso, dopo quasi 10 anni di lavoro, Central Saint Giles è un nuovo complesso multifunzionale, situato a Camden, quartiere a nord della città, tra Covent Garden e Bloomsbury, nuovo perno della vita sociale londinese.

In una zona formata da un complesso mosaico di strade medioevali, blocchi urbani ed edifici più o meno moderni, quest’edificio sostituisce un vecchio fabbricato in mattoni, in precedenza sede di uffici dei Servizi Segreti.

central_saint_giles

Una combinazione di facciate colorate e cangianti, dai volumi complessi, modulati in successione, frammentati e ridotti di scala così da armonizzarsi con gli edifici circostanti, opera di Renzo Piano Building Workshop, in collaborazione con Fletcher Priest Architects, composta da pelli appariscenti, ognuna con aspetto diverso, per altezza, orientamento, colore e rapporto con la luce naturale.
Vetro, acciaio e ceramica sono gli elementi caratterizzanti il rivestimento, che si fondono in un gioco armonioso.

Central Saint Giles

I rivestimenti sono in terracotta smaltata, pezzi speciali realizzati in argilla seccata e cotta per due volte ad altissime temperature, ancorate alla struttura retrostante, a sua volta appoggiata su esili colonne di colore grigio chiaro enfatizzata da colori brillanti, come il rosso, l’arancione, il giallo e il verde. Una pelle in ceramica finemente cesellata, con modanature in bassorilievo, che va a definire moduli ripetitivi, nei bordi e nelle cornici delle finestre, come una sorta di normografi colorati sopra contenitori completamente vetrati.

Central Saint Giles

22 facciate, che, oltre ai colori, hanno misure differenti: da 7/10 piani o da 10/14 piani, andando ad individuare 13 edifici singoli, facenti parte di un quartiere omogeneo per una maggiore integrazione del progetto a scala urbana.

Le facciate con le loro cromie, accentuano la volumetria del complesso, già abbondantemente frastagliata e sono composte da una struttura ventilata a doppia pelle, con serramenti a lamelle orizzontali orientabili e motorizzati.

Central Saint Giles

La struttura è composta da una superficie totale di 64 mila mq, formata da due blocchi adiacenti, con destinazioni d’uso molteplici, in cui si inseriscono 37 mila mq di uffici, appartamenti, unità commerciali e ristoranti.

Central Saint Giles

Raggiungibile mediante cinque ingressi pedonali, al centro, ha un’ampia corte, una sorta di piazza, in cui si concentrano le attività pubbliche. La piazza, al cui centro vi è una quercia alta 20 mt, è visibile dall’esterno grazie ad una vetrata a doppia altezza: 6 mt di vetro trasparente, irrigidito da costole verticali di vetro strutturale, che consente appunto una totale permeabilità massima trasparenza. Questa facciata è arretrata di quasi 2 mt rispetto al fronte e permette di staccare da terra i blocchi superiori, creando uno stretto portico ritmato da pilastri verticali a sezione circolare.
Negli interrati sono stati posizionati i locali impiantistici, i parcheggi e i magazzini, compreso l’impianto a biomasse che fornisce calore agli uffici e agli appartamenti.
La copertura è occupata da una zona verde estensiva, con terrazze accessibili da appartamenti ed uffici, che si uniscono a piccoli giardini d’inverno interni, ottime ed ecosostenibili salette per la pausa.

www.centralsaintgiles.com

Immagini: © RPBW; © L&G and MEC; © Michel Denance; © Hufton & Crow; © Joost Moolhuijzen; © Maurits van der Staay