stand-renderrapsel-koh-i-noor.jpg

Design fra funzionalità e cult

A partire dai suoi inizi, negli anni Settanta, Rapsel ha sempre portato avanti una strategia basata sulla valorizzazione del design contemporaneo, con prodotti di forte densità innovativa e di estrema qualità estetico-progettuale, destinati a un pubblico di elite, gli estimatori di quegli oggetti culto che sono divenuti decisi punti di riferimento nell’ambito dell’evoluzione dell’abitare, provenienti da filosofie fra loro molto differenti.

Prodotti ideati per creare atmosfere e sensazioni in grado di delineare lo spazio bagno come ambiente suggestivo ed empatico, anche nell’ambito del contract. La collezione “Crystalline”, per esempio, design Hariri & Hariri, si pone nell’ottica di proporre prodotti di arredobagno in antitesi con la visione pragmatica dei sanitari, per offrire un’ideale relazione con il corpo in cui questo ambiente può essere vissuto anche in modo affascinante, oltre che utilitaristico. Rapsel_CRYSTALLINE_vasca Una ricerca di elementi non “ortodossi”, quanto piuttosto sfaccettati e irregolari, come sono appunto cristalli o gemme, linea, in Acrilyc Solid Surface, diviene un autentico gioiello dell’architettura dell’ambiente bagno. “The Dune Collection”, dal design di Caroline Beaupere, sempre in Acrilyc Solid Surface, si ispira invece alle dune della Siwa Oasi, nel deserto libico egiziano, dove le montagne e le dune scolpite dal vento creano un paesaggio sognante nel quale immergersi per sfuggire al vortice della vita attuale. Rapsel_DUNE E ancora “Ofurò” (sulla copertina) , design Matteo Thun & Antonio Rodriguez, un tributo all’arte del bagno giapponese, da cui deriva lo stesso nome, per un prodotto che completa l’idea del bagno in legno, proposto con la linea ONE, ovvero il bagno che “non c’è” . Una vasca dalle linee sinuose e dalla forme tradizionali, frutto di una tecnologia complessa, realizzata in doghe di legno di larice, stagionato ed essiccato con speciali lavorazioni e metodiche di assemblaggio, disponibile con o senza troppo pieno. Oggi Ofuro anche in Acrilyc Solid Surface. Soluzioni esposte durante la settimana del design, a Milano, occasione in cui Rapsel conclama il sodalizio con Koh-I-Noor, azienda da oltre ottant’anni dedita alla ricerca del design funzionale per vivere al meglio il mondo del bagno. specchiere koh-i-noor LIGHT ONLY Due realtà riconosciute che si integrano, all’interno della Fiera, in uno spazio espositivo comune, a firma di Matteo Nunziati, per offrire un ambiente completo interpretato con oggetti di design a più dimensioni. In un’area vissuta come unica grazie alle pareti alternate scenografiche, gli accessori e le nuove specchiere retro-illuminate LED di Koh-i-Noor, che uniscono perfetto rendimento luminoso e design d’eccellenza, sono presentati sia separatamente sia insieme ai lavabi, vasche e piatti doccia Rapsel, in una singolare commistione di pezzi esclusivi. Stand renderRapsel -koh-i-noor Un’ “unione di fatto” che vede insieme i quattro brand top level Rapsel, Koh-i-Noor, Nito e Vola con progetti complementari e prodotti diversi che si coniugano nella ricerca della qualità italiana e dell’innovazione del design, per rispondere alle richieste del mercato internazionale. La compresenza prosegue anche nell’ambito del FuoriSalone 2014, all’interno del Temporary STORE a La Rinascente di Milano, punto di ritrovo per gli eventi legati all’italian lifestyle. Due significativi momenti di incontro per due esempi simmetrici di made in Italy.

Rapsel_ Vasca OfuroSalone Internazionale del Bagno, martedì 8-domenica 13 aprile 2014, padiglione 22 stand D27 E20 Temporary Store a la Rinascente, 6° piano, da giovedì 3 a lunedì 14 aprile 2014, in occasione de i Saloni 2014.