Immagine1

Il restyling di Boutique Cartier a Milano

La boutique Cartier di Milano, si veste a nuovo. L’obiettivo di questa boutique storica di Via Montenapoleone è quello di creare un nuovo spazio per accogliere questo tempio della gioielleria. Riuscire a superare il successo estetico abituale senza cadere nella stravaganza e conservare l’identità originale del palazzo milanese.

Immagine7Principale cambiamento, il nuovo negozio raddoppia la sua superficie e offre 4 piani ai visitatori grazie all’acquisizione di quasi tutto l’edificio e alla ristrutturazione di ogni livello.

Immagine1 Immagine12

La facciata neoclassica guadagna un nuovo gioco d’illuminazione e anche una miglior ripartizione del verde. Risultato: 4 piani spaziosi, luminosi in un’atmosfera magica. In aggiunta a questi grandi cambiamenti, quattro elementi danno la loro identità al luogo: un lampadario monumentale di Barovier che attraversa i tre primi livelli. Un ascensore in vetro e bronzo, una scala fatta di marmo e specchi, il tutto conservando lo stile Art Deco, da un bassorilievo che riprende il tema delle pantere sviluppato su undici metri di altezza. Ogni piano mette in luce dei nuovi materiali inediti. Il piano terra che presenta la gioiellieria, è rivestito di pannelli in rovere sabbiato intarsiati in bronzo martellato; pavimento in marmo con mosaici dorati. Il primo piano, in un ambiente diverso, ospita il salone dell’alta orologeria, trattato in legno patinato color champagne e pino spazzolato scuro. Al secondo piano, la pelletteria e gli accessori, sono presentati in un’atmosfera d’orata decorata con crine rosso. L’ultimo piano, ospita la VIP lounge e una terrazza, mobili in stile e pareti in rovere rosso scuro graffiati d’oro apportano un tocco finale di lusso. Linee pulite e senza tempo, prodotte dal raffinato savoir-faire italiano, le vetrine, i divani e i mobili d’allestimento disegnati da Bruno Moinard, si fondono armoniosamente con lo stile d’ arredamento che da sempre dimora in questi spazi.

Immagine3 Immagine4 Immagine5