alpi_green1.jpg

Alpi e la produzione ecosostenibile di legno multilaminare

Da oltre 50 anni, il legno Alpi è portatore di  tre valori assoluti: responsabilità nei confronti dell‘ambiente, massima qualità e attenta cura del design. Unica azienda del settore ad avere il pieno controllo dell’intera filiera produttiva – dalla foresta all’impiallacciatura – il gruppo Alpi agisce nel rispetto dei più rigorosi “codici di comportamento”, consapevole che la foresta è una fonte rinnovabile di materia prima  e soprattutto, un bene comune.

Alpi si distingue per la sua dedizione verso l’eco-responsabilità, in quanto, oltre a realizzare prodotti che minimizzano gli sprechi, sia produttivi che di utilizzo, Alpi opera con il massimo senso di responsabilità nei confronti della natura garantendo quindi l’origine legale, certificata e sostenibile di ogni legno prodotto. Il gruppo Alpi ha infatti ricevuto due importanti riconoscimenti nell’ambito della tutela ambientale. Il certificato FSC (Forest Stewardship Council), un  marchio che testimonia che il legno impiegato nella produzione del  multilaminare proviene esclusivamente  da foreste gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. Altro importante traguardo raggiunto da Alpi nell’ambito della  sostenibilità ambientale è la certificazione OLB (Origine et Legalité du Bois OLB-CERT-090501) che assicura la legalità e la tracciabilità delle operazioni forestali e di trasformazione industriale del legno operate in Camerun. Proprio qui, in partnership con TFT (Tropical Forest Trust), Alpi ha intrapreso un percorso di miglioramento continuo – sulla base di criteri internazionalmente riconosciuti – per raggiungere l’eccellenza, anche  nella gestione forestale.

Tutto ciò permette ad Alpi  di raggiungere una qualità assoluta, ottenuta anche grazie ad una ricerca costante condotta sul materiale e le sue funzionalità.  Alpi è infatti in grado di realizzare legno precomposto ottenuto attraverso una tecnologia esclusiva che permette di ricreare ogni essenza legnosa presente in natura, partendo da alberi provenienti da coltivazioni a rapido accrescimento e da concessioni forestali gestite responsabilmente. L’azienda propone quindi linee con funzionalità specifiche, ottimi prodotti, sia per i piccoli produttori che per le esigenze delle grandi industrie. Qualità, sostenibilità, ma  anche cura del design contraddistinguono Alpi, la cui art direction è affidata dal 2012 a Matteo Ragni, architetto e designer con il quale l’azienda condivide valori, visioni e l’intensa vocazione per l’innovazione.

Sempre in un’ottica di produzione eco-sostenibile Alpi ha dato corpo a due nuovi progetti: Alpifloor e Alpidoor. Alpifloor è una collezione di legni ad alte prestazioni funzionali, studiata per soddisfare le esigenze dei produttori di parquet e che permette al produttore di caratterizzare il legno in base alle necessità del committente. Grazie al particolare processo di lavorazione adottato, Alpi riesce a riprodurre essenze pregiate, rare e di particolare bellezza, come ebani e teak, utilizzando legni di origine sostenibile e controllata.

Alpidoor offre invece al mondo dei progettisti e dei produttori di porte per interni una gamma estesa e articolata di legni prefiniti. Proveniente da piantagioni o foreste controllate, questo legno prefinito viene fornito su pannelli in MDF di qualità elevata, il cui impiego facilita il ciclo produttivo seriale delle porte, rendendolo più veloce. La particolare spazzolatura, la verniciatura oil touch e la possibilità di accrescere la personalizzazione del manufatto spazzolato con vernici o laccature, garantiscono una reale semplificazione del processo di lavorazione del pannello. Alpidoor è disponibile nella versione in finitura grezza, pensata per chi vuole eseguire autonomamente la verniciatura. Due sono invece gli effetti materici che si possono ottenere: GROOVE, ruvido e SMOOTH, liscio. E’ inoltre possibile disporre della venatura in senso sia trasversale che longitudinale.