slips2

Un nuovo materiale superscivolo…dalle piante carnivore

Una nuova strada per i materiali super-scivolosi e resistenti all’usura.

I ricercatori della Harvard School of Engineering and Applied Sciences hanno sfruttato la capacità delle piante carnivore di far scivolare al loro interno le prede creando un materiale chiamato Slips, acronimo di Slippery Liquid-Infused Porous Surfaces.

Il materiale sintetico realizzato in laboratorio è caratterizzato da un substrato poroso nano strutturato impregnato da un liquido lubrificante. Quando una goccia di un altro liquido si deposita sulla superficie il lubrificante evita il contatto diretto con la base sottostante rendendo facilmente pulibile l’eventuale macchia. Test effettuati su un campione dimostrano che Slips mantiene la superficie pulita, liscia e priva di difetti, ha la capacità di autoripararsi ripristinando le sue qualità repellenti.

La sua totale trasparenza lo rende un materiale interessante non solo nel campo dell’ottica, ma, grazie alla resistenza al freddo e alle alte pressioni è interessante anche per essere utilizzato in edilizia, architettura, per l’arredo urbano come, ad esempio, per ampie superfici, vetrate autopulenti.

www.harvard.edu