Orizzonte di Chicago: un chiosco sulla costa di Chicago per nuove esperienze culturali

Il “Chicago Architecture Biennale” (dal 1 ottobre al 3 gennaio) ha dato molta attenzione al tema del paesaggio e della natura. In collaborazione con il Chicago Park District, è chiamato concorso “concorso Lungolago”: commissionata dal sindaco per promuovere l’architettura, esso mira a creare nuove esperienze culturali nei quartieri e parchi.

Chicago Horizon13

“I nostri parchi come spazi pubblici di Chicago sono una parte vitale del patrimonio della nostra città e questo concorso è un’occasione per avvicinare il design anche in questi ambienti”. Aperto a designer internazionali, i partecipanti del concorso invitato per creare un chiosco, un lavoro su piccola scala, che nella prossima primavera verrà installato lungo la costa del lago Michigan, uno delle zone più vivaci della città.

Chicago Horizon9

All’apertura della Biennale, è stato annunciato il vincitore: il team Ultramoderne. Gli architetti fatto orizzonte di Chicago, un chiosco progettato con legno lamellare; gli strati si sovrappongono in modo che ogni oggetto è ruotato di 90 gradi rispetto a quello precedente, creando un risultato molto suggestivo. Il progetto occuperà uno spazio lungo 17 metri e ospiterà una biblioteca e una cover, con un grande baldacchino ombreggiata, fornirà riparo dal vento e dalla pioggia.

Chicago Horizon8

L’uso di legno e colore chiaro espresso leggerezza; il progetto nelle linee e volumi è essenziale e pulito. Nasce così uno spazio urbano che è utilizzabile e che si presta anche ad ospitare eventi pubblici.

Aperto sul paesaggio, si può godere la bellezza del lago su tutti i lati. La copertura è sospesa da 2,5 metri, mentre la struttura è tenuta insieme solo da una rete metallica.

Foto di Naho Kubota