Email:


Password :






Facebook Login

Vuoi registrarti? clicca qui

Perché dovrei registrarmi e perchè è gratis?
I servizi Syncronia sono gratuiti perché sponsorizzati dai produttori Partners. E ricevere informazioni dalle Aziende - e non pubblicità - resta una tua scelta facoltativa. Registrandoti avrai immediato accesso ai seguenti servizi gratuiti:
  • Creazione di una tua area web in cui pubblicare i tuoi progetti. Le pagine saranno indicizzate sui motori di ricerca per professione e località.
  • Pubblicazione di tuoi annunci per oggetti d'Arte/Design e Immobili
  • Download delle librerie 3D e di tutti gli strumenti utili a progettare

Categorie prodotti e files disponibili

Architecture Other
I progettisti, modelli architettura progetto rendering 3d texture su Syncronia Progetto architettura 3cate, realizzato da Mirko Cadeddu

3cate

Visualizzazioni: 7101

Proposta progettuale per la messa in bando della concessione in gestione di un impianto sportivo comunale a Torino.

La consistenza dell’impianto proposta in progetto prevede:
1 campo di calcio a 11, in erba sintetica con piccola tribuna;
1 campo di calcio a 8, in erba sintetica;
1 pista da atletica a 3 corsie, 1 pista per il salto in alto,
1 pista per il salto in lungo e 1 pedana lancio del peso;
1 pista di pattinaggio omologata per la disputa delle partite di campionato di Serie A di Hockey a rotelle;
1 campo da calcetto in erba sintetica;
1 campo da tennis in erba sintetica;
2 edifici ad 1 piano f. t. di nuova edificazione;
1 edificio a due piani f.t. più uno interrato esistente;
1 prefabbricato ad uso spogliatoio;
1 piastra di base alla “francese”.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

La proposta progettuale prevede le seguenti opere:
A.nuove costruzioni;
B.ristrutturazione, riqualificazione ed adeguamento dell’esistente;
C.revisione e messa a norma degli impianti esistenti.

A. NUOVE COSTRUZIONI
Il progetto prevede la realizzazione di due corpi di fabbrica ex-novo.

Nel primo, localizzato ad ovest del lotto in prossimità del corso, è previsto l’insediamento di un’ attività di somministrazione di alimenti e bevande. La superficie coperta del fabbricato, previsto ad un solo piano fuori terra, misura mq. 250 ca. Si prevede una struttura portante “leggera” in legno e ferro su basamento in c.a. con l’inserimento di ampie vetrate affacci antesi sull’area dehor coperta. Quest’ultima della superficie di mq. 30 ca. All’ interno della struttura trovano spazio, oltre ai locali adibiti a cucina, servizi igienici, bancone bar ed area tavoli per il consumo, un piccolo locale open-space da adibire a multiattività, compresa la genitorialità ed accoglienza.

Il secondo blocco di nuova edificazione è stato previsto per sopperire ad una duplice esigenza:
1. Integrare gli spogliatoi esistenti in modo tale da consentire l’utilizzo contemporaneo di tutte le aree sportive previste in progetto;
2. Creare una sala polivalente tipo open-space da adibire a multiattività tra le quali genitorialità e ludoteca.
La superficie complessiva del suddetto fabbricato misura mq. 180 ca. di cui mq. 120 destinati ad ospitare n° 4 spogliatoi ed i restanti mq. 60 alla sala polivalente con annessi servizi igienici e nursery.
La struttura sarà disposta ad un solo piano fuori terra ed avrà le medesime caratteristiche costruttive del fabbricato ad uso ristorazione-bar di cui sopra.

Entrambi i fabbricati di nuova edificazione verranno costruiti secondo i dettami della normativa in materia energetico - ambientale che sarà in vigore al momento della presentazione del Permesso di Costruire (stratigrafie edilizie, pannelli solari, pannelli fotovoltaici, etc..).
I fabbricati saranno comunque realizzati in conformità a tutte le normative in vigore, con particolare riferimento al superamento delle barriere architettoniche ed agli impianti tecnici.

Fa parte delle nuove edificazioni la realizzazione di n° 1 tribuna a servizio del campo di calcio a 11.

B. RISTRUTTURAZIONE E RIQUALIFICAZIONE DELL’ESISTENTE
La presente voce comprende:
1. rifacimento della pavimentazione del campo 1 di calcio a 11, da realizzarsi in erba sintetica;
2. dismissione del campo 2 di calcio a 11 con inserimento di n.o 1 campo di calcio a 8 in erba sintetica, pista di atletica a 4 corsie, pista di salto in lungo e salto in alto e pedana di lancio del peso;
3. dismissione della piastra polivalente con inserimento di n.o 1 campo di calcetto a 5, previo rifacimento della pavimentazione in erba sintetica
4. dismissione di n° 2 campi da tennis (l’area sarà destinata al fabbricato per la ristorazione) e rifacimento della pavimentazione in sintetico per quello rimanente;
5. delimitazione e recinzione di tutte le aree sportive laddove non già esistenti;
6. sistemazione della aree verdi;
7. adeguamento dell’impianto di illuminazione laddove risulterà necessario;
8. eliminazione delle barriere architettoniche;
9. ripristino ed adeguamento dell’accesso all’impianto dalla via.
Si prevede infine la modifica di destinazione d’uso dell’attuale alloggio del custode da residenza ad ufficio con eventuali modifiche interne per adeguamenti funzionali.
Al piano terreno dello stesso corpo di fabbrica si prevede l’ampliamento della zona ufficio_accettazione a discapito dei limitrofi locali ad uso spogliatoio tennis ed infermeria. Nei locali così ampliati verrà allestita una zona di reception destinata all’ accoglienza ed accettazione del pubblico.
Nell’area dedicata allo svolgimento delle discipline atletiche, si prevede l’utilizzo promiscuo del campo di calcio a 8 e dell’area circostante laddove, con l’ allestimento di un circuito ad ostacoli artificiali di facile collocazione, si viene a creare una pista per mountain-bike usufruibile in tutta sicurezza anche dai cicloamatori più piccoli od inesperti.

C. REVISIONE E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ESISTENTI
Tutti gli impianti esistenti saranno oggetto di verifica da parte di tecnici competenti. Si prevede la messa a norma per quegli impianti che non dovessero risultare in linea con le normative vigenti.

TEMPISTICA PREVISTA
Si prevede che le opere di cui sopra possano essere realizzate in mesi n° 18 dal deposito, presso le autorità competenti, della denuncia di inizio dei lavori.

Photogallery progetto 3cate

Progetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko CadedduProgetto architettura 3cate realizzato da Mirko Cadeddu