Email:


Password :






Facebook Login

Vuoi registrarti? clicca qui

Perché dovrei registrarmi e perchè è gratis?
I servizi Syncronia sono gratuiti perché sponsorizzati dai produttori Partners. E ricevere informazioni dalle Aziende - e non pubblicità - resta una tua scelta facoltativa. Registrandoti avrai immediato accesso ai seguenti servizi gratuiti:
  • Creazione di una tua area web in cui pubblicare i tuoi progetti. Le pagine saranno indicizzate sui motori di ricerca per professione e località.
  • Pubblicazione di tuoi annunci per oggetti d'Arte/Design e Immobili
  • Download delle librerie 3D e di tutti gli strumenti utili a progettare

Categorie prodotti e files disponibili

Architecture Other Design
I progettisti, modelli architettura progetto rendering 3d texture su Syncronia Progetto architettura urban relax hotel, realizzato da Matteo Esposito Architetto

Urban Relax Hotel

Visualizzazioni: 5650

URH HOTEL - URBAN RELAX HOTEL
Luogo: Via Manzoni 16 COMO
Progettista: Matteo Esposito Architetto
Collaboratori al progetto:
Arch. Ivan Tiano, Daniela di Lauto –interior designer, Studio Associato Arch°in°Project
Anno progettazione : 2010
Committente: New Sincroweb S.r.l.
Tipo di intervento: nuova costruzione
Dimensioni:
volume in progetto: mc 6523
sup. coperta: mq 1019
n. piani: 8 piani fuori terra
Descrizione:
L’area d’intervento è nel centro storico della città, alle porte dell’insediamento storico del Castrum Romano. La composizione degli elementi orizzontali e verticali del fronte principale sottolinea i grandi temi che governano la composizione architettonica: partendo dalla maglia_incrocio regolare e ordinato, abbiamo riconosciuto Como nel Castrum Romano come maglia urbana regolare; nella maglia del tessile come tradizione industriale; nella regolarità della Casa del Fascio. La partenza dell’elemento da terra, dal filo interno della proprietà, sottolinea proprio le origini del progetto, la città di Como e la sua storia. La nascita dell’edificio dalla terra, dalla città, perché questo intervento avesse una sua natura e una collocazione storica; la morbidezza delle forme del pennone lo collocano temporalmente nei nostri giorni, la ricerca nelle origini e nella storia lo rendono appartenente a questa città e non ad un’altra. L’ingresso principale è caratterizzato da un’ampia pensilina che anticipa la hall, completamente vetrata e dove una doppia scala circolare che si avvolge su se stessa accompagna gli ospiti ad una seconda area pubblica con un’ampia terrazza. Ai piani alti, sono localizzate le camere che si dividono in deluxe, superior e suité; tutte sono dotate di terrazzo indipendente. Le camere che affacciano su Via Manzoni, oltre ad avere il terrazzo privato come tutte le altre camere, sono dotate di una parete totalmente vetrata che apre la vista verso il lagoche ospita un interessante giardino nello spessore della facciata, una doppia pelle che garantisce al proprio interno una temperatura quasi sempre ottimale per accogliere una fresca vegetazione. Questa, arredata delle opportune vegetazioni, contribuirà a rendere gradevole il soggiorno dei clienti all’interno delle stanze, ma anche a garantire una aspetto verde della facciata. La vegetazione delle facciata sarà prodotta all’interno della serra bioclimatica posizionata in copertura. Altro punto importante del progetto riteniamo sia il “Quinto Fronte”, cioè la copertura_terrazza. Abbiamo effettuato una serie di scelte impiantistiche per cui abbiamo raggruppato tutti i locali tecnici indispensabili in copertura in appositi locali in modo da contenerli per permettere di sfruttare al massimo l’ottimo punto di vista. Il progetto si propone con due grandi terrazze in copertura e una serra bioclimatica: la terrazza verso via Manzoni accessibile al pubblico direttamente dalla Hall, si propone come nuovo luogo di incontro per ammirare i tetti della città, la cupola del Duomo e non ultimo il lago da un punto di vista fino ad oggi mai proposto al pubblico. Da questa c’è l’accesso alla serra bioclimatica che vuole porsi non solo come “punto verde” dell’edificio, ma anche come esposizione e luogo di sperimentazione della coltura in serra proprio nel cuore della città. L’ultima parte della terrazza è riservata ai clienti dell’albergo che vi possono accedere direttamente dai piani camere attraverso un ascensore dedicato; questo spazio è stato pensato come area solarium e relax.

Photogallery progetto Urban Relax Hotel

Progetto architettura urban relax hotel realizzato da Matteo Esposito ArchitettoProgetto architettura urban relax hotel realizzato da Matteo Esposito ArchitettoProgetto architettura urban relax hotel realizzato da Matteo Esposito Architetto