Skip to main content

Casa passiva Canellini

L’esigenza di progettare e realizzare abitazioni a basso consumo energetico trae origine da una duplice problematica: * A. ecologica, per la necessità di limitare le emissioni di gas serra dovute all’espansione urbanistica e produttiva che a livello mondiale sta determinando il “global warming”, l’aumento della temperatura dell’atmosfera terrestre e l’innalzamento degli oceani. * B. energetica, non disgiunta dalla prima, causata dall’assottigliamento delle fonti tradizionali di energia rappresentate da combustibile fossile (petrolio e derivati). Casa Canellini rappresenta a livello nazionale ed internazionale un concreto esempio di tutela dell’ambiente. Applicabile tanto agli edifici di nuova costruzione, quanto a quelli risanati, tanto a complessi abitativi o pubblici quanto a case monofamiliari o a singoli appartamenti. CRONISTORIA DEL PROGETTO » STUDIO CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE TERRENO * Acquisto lotto di terreno con orientamento sud-Ovest per una migliore esposizione al sole * Studio caratteristiche morfologiche del terreno: Siccome è stata rilevata un'elevata umidità ascensionale, si è pensato di costruire una platea areata in cemento armato su due livelli: 1. A quota del terreno per accesso al garage; 2. A quota +85 cm per la zona giorno » FONDAZIONE VERSO TERRA * Ventilazione con igloo * Massetto in CLS * EPS * Massetto * Pavimentazione * U=0,16 W_m²K » APERTURE: ESPOSIZIONE, DIMENSIONE E ISOLAMENTO SUD-OVEST: ampiezza e numerosità maggiore (ambienti più "vissuti" della casa) NORD-EST: ampiezza e numerosità ridotta » COSTRUZIONE A SECCO CON INTELAIATURA STRUTTURALE E PORTANTE IN FERRO Costruzione a secco con intelaiatura strutturale e portante in ferro in linea con le nuove normative antisismiche. Semplicità realizzativa e ottimizzazione dei rapporti tra i vari componenti. Tamponamento a secco. Dall’interno verso l’esterno: pannello in cartongesso rivestito da microlamina di alluminio (lato non a vista) che funge da barriera vapore; Vano cavo in cui è inglobata l’intelaiatura, telo steso in aderenza come barriera al vento e pannello rigido a base cementizia a chiudere verso l’esterno. » STRUTTURE OMBREGGIANTI Il tamponamento a secco determina assenza di ponti termici, anche perché le strutture ombreggianti sono autoportanti. Strutture ombreggianti la cui copertura è realizzata in base a calcoli legati all’esatta inclinazione dei raggi solari nelle fasi di solstizio ed equinozio. Controparete interna con impianto elettrico Controparete interna con impianto idrico-sanitario ed elettrico. » COMPOSIZIONE PARETI ESTERNE * Tamponamento perimetrale ad orditura metallica e rivestimento in lastre di fibrocemento rinforzato * Fibra di cellulosa * Lastra di cartongesso * Intercapedine d’aria per alloggio impianti * Doppio strato lastre in cartongesso * U=0,12 W_m²K » TETTO * Livellamento con poliuretano * Lana di roccia * Microventilazione * Copertura in rame * U=0,10 W_m²K » SERRAMENTI * Telaio in PVC * Triplo vetro con telaio in PVC * U=0,8 W_m²K RISULTATO FINALE ELEVATO ISOLAMENTO TERMICO TASSO UMIDITÀ OTTIMALE TAMPONAMENTO A SECCO + VENTILAZIONE MECCANICA RECUPERO CALORE ELEVATO COMFORT TERMOACUSTICO RICAMBIO D'ARIA PANNELLI SOLARI POMPA GEOTERMICA e REGOLAZIONE ELETTRONICA STRUTTURE OMBREGGIANTI ORIENTAMENTO e APERTURE NO SISTEMI DI RAFFRESCAMENTO e RISCALDAMENTO TRADIZIONALI 1,5 €_mq ANNUO per SPESE ENERGETICHE !! Per ulteriori informazioni: www.etstudio.it_mostrasezione.asp?idsezione=campitello-casa-canellini
serafinociolin…
Copyright: Syncronia Srl all rights reserved - Via Morozzo della rocca, 8 - Milano - P.IVA / C.F. 07411570968 - Numero REA 19568334 - Capitale sociale versato Euro 50.000,00 € - eMail. info@syncronia.com - Indirizzo PEC syncronia@pec.it - Tel. +39 02 36752234 - Fax.02 36752235