Email:


Password :






Facebook Login

Vuoi registrarti? clicca qui

Perché dovrei registrarmi e perchè è gratis?
I servizi Syncronia sono gratuiti perché sponsorizzati dai produttori Partners. E ricevere informazioni dalle Aziende - e non pubblicità - resta una tua scelta facoltativa. Registrandoti avrai immediato accesso ai seguenti servizi gratuiti:
  • Creazione di una tua area web in cui pubblicare i tuoi progetti. Le pagine saranno indicizzate sui motori di ricerca per professione e località.
  • Pubblicazione di tuoi annunci per oggetti d'Arte/Design e Immobili
  • Download delle librerie 3D e di tutti gli strumenti utili a progettare

Categorie prodotti e files disponibili

Interior design Other Design
I progettisti, modelli architettura progetto rendering 3d texture su Syncronia Progetto architettura green room, realizzato da Daniele Menichini

Green Room

Visualizzazioni: 5297

Progetto concluso

Il progetto "green room" nasce per sottolineare la vocazione eco-sostenibile ed eco-compatibile che l'architetto Daniele Menichini da sempre ha nei confronti dei progetti che sviluppa sia in ambito ho.re.ca. che in tutti gli altri ambiti in cui opera.
Ogni concept è sempre declinato verso la ricerca di soluzioni e prodotti che abbiano il più basso impatto sull'ambiente e sul risparmio energetico, una filosofia che non esclude la presenza dello sviluppo, dell'innovazione e della tecnologia.
La ricerca del basso impatto sull'ambientale viene sintetizzato nel progetto presentato al Sia Guest quale mokup di un progetto reale in fase di sviluppo, che abbina la ricerca della purezza delle linee, la semplicità schematica e quasi archetipale degli elementi, dei materiali, dei colori che ci riportano al design nordico degli anni '50 e che in questo periodo caratterizzano particolarmente il segno dell'architetto.
“Progettare verde non è una questione modaiola come spesso in questo periodo sentiamo, ma una scelta fondata su solide basi di ricerca che partono dalla struttura, passano dall'impiantistica, dai materiali ed arrivano fino al disegno dello spazio e degli oggetti che lo animano, una ricerca che sceglie prodotti di serie o su misura sempre realizzati e certificati”.
Questo è il punto di partenza dal quale finalmente anche in italia gli albergatori iniziano il percorso nelle scelte per gli interventi sia sulle nuove strutture che sul recupero di quelle esistenti ed in cui ogni persona, ogni elemento, ogni azienda deve pensare “verde” per arrivare alla qualità del progetto; un percorso che negli altri paesi europei ed extraeuropei è filosofia da almeno 30 anni.

La “camera verde” è caratterizzata dalla scelta di pavimenti in legno e gres che nascondono un pavimento riscaldato da pannelli solari, da arredi in legno con finitura in legno ricomposto e laccatura con vernici a bassa emissione di formaldeide, da imbottiti realizzati con schiume derivanti dalla soia, da tessuti bioattivi, da complementi realizzati con filiere certificate, da corpi illuminanti con sorgenti luminose a basso consumo ed alta prestazione e da impiantistiche e domotica basate sulla ricerca di minori disperisoni ed aumento dei rendimenti. L'abbattimento dei costi di gestione e di impianto comprendono quindi anche la forte vocazione tecnologica dei servizi e delle dotazioni che consentono in pochi attimi di usufruire a pieno delle potenzialità dell'ambiente. Ogni prodotto ed ogni tecnologia soddisfano tutti gli standard “eco” richiesti dalla qualificazione ecologica ed energetica a basso impatto sull'ambiente.

The "green room" project originates from architect Daniele Menichini's eco-sustainable and eco-friendly approach to the projects he develops for the horeca sector, as well as for other client areas.
Each concept is developed by means of a search for solutions and products that have the least possible environmental impact and maximum energy saving - a philosophy that does not preclude elements of development, innovation and technology.
The search for low environmental impact is synthesised by the project presented at SIA Guest - a mock-up of an actual project undergoing development. This project combines the search for purity of line with the schematic and almost archetypal simplicity of the elements, materials and colours, which bring to mind Nordic design from the 1950s and which are particularly present in the architect's current work.
"Ecological design is not just a passing fashion, as these days we are often told. It is a choice grounded on a basis of solid research that starts from the structure, moving through the systems and materials, right to designing the space and the objects that bring it to life. This research selects standard or customised products that are always ecologically made and certified."
This is the starting point from which at last, even in Italy, the hotel trade is taking off, when making its choices regarding work both on new and on already existing structures. In doing so every individual, every element, every business must think "ecologically". In other European and extra-European countries this philosophy has been commonly used for at least 30 years.
For his "green room", he has chosen wooden and gres floors that conceal under-floor solar panel heating, wooden furniture finished in reconstituted wood painted with products having low formaldehyde emissions, padding done using soy based foam, bioactive textiles, interior design objects from certified production chains, lights whose light sources are low-consumption and high-performance and domotics researched for minimum dispersion and increased performance. The reduction in running costs and utilities is a consequence of the high technological content of services and other elements, enabling users to enjoy in just a few seconds the full potential of the space. All products and technology are fully compliant with "eco" standards required concerning ecology and energy with low environmental impact.