Email:


Password :






Facebook Login

Vuoi registrarti? clicca qui

Perché dovrei registrarmi e perchè è gratis?
I servizi Syncronia sono gratuiti perché sponsorizzati dai produttori Partners. E ricevere informazioni dalle Aziende - e non pubblicità - resta una tua scelta facoltativa. Registrandoti avrai immediato accesso ai seguenti servizi gratuiti:
  • Creazione di una tua area web in cui pubblicare i tuoi progetti. Le pagine saranno indicizzate sui motori di ricerca per professione e località.
  • Pubblicazione di tuoi annunci per oggetti d'Arte/Design e Immobili
  • Download delle librerie 3D e di tutti gli strumenti utili a progettare

Categorie prodotti e files disponibili

Outdoor Architecture Urban
I progettisti, modelli architettura progetto rendering 3d texture su Syncronia Progetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana, realizzato da Enrico Gandolfi

Proposta per rifacimento piazza urbana

Visualizzazioni: 5547

Proposta di progetto preliminare per rifacimento completo di piazza urbana. Progetto con rivisitazione completa della viabilità, dei percorsi e degli spazi pedonali e dei posti auto e stalli biciclette e motociclette. La proposta prevede la modifica dei materiali di pavimentazione con distinzione e differenziazione delle zone in base alla destinazione. Rivisitazione completa anche della illuminazione pubblica per garantire i vari standard minimi nelle zone di viabilità e nelle zone pedonali, con studio illuminotecnico preeliminare della situazione in essere e della situazione progettuale.

Photogallery progetto Proposta per rifacimento piazza urbana

Progetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana realizzato da Enrico GandolfiProgetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana realizzato da Enrico GandolfiProgetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana realizzato da Enrico GandolfiProgetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana realizzato da Enrico GandolfiProgetto architettura proposta per rifacimento piazza urbana realizzato da Enrico Gandolfi