Wellness tra Mindfulness, Lifestyle e Beauty

Riprendiamo il dialogo con Starpool, leader italiano nel settore del wellness, proseguendo con l’approfondimento dei temi legati al progetto, alle soluzioni e ai luoghi dedicati al benessere della persona. In questa parte dell’intervista l’attenzione è posta sull’interazione tra il design e la tecnologia, sulle soluzioni studiate per il B2B e per il B2C, sui servizi che il brand fornisce al cliente contract, all’architetto professionista o al consumatore privato.

Dalla consulenza progettuale al supporto dei tecnici, dalla selezione dei prodotti a costi e preventivi, a tutte le informazioni necessarie ad una progettazione a 360°che garantisca un perfetto inserimento dei prodotti all’interno degli spazi e un’installazione efficace e duratura.

Fino a poco tempo fa l’unica figura influencer a interloquire con Starpool era l’architetto; oggi la richiesta di informazioni arriva anche dal settore privato?

La domanda non è prettamente corretta. Noi di Starpool ci siamo sempre confrontati con diversi interlocutori, tra cui l’architetto. Nello specifico, nei progetti nel settore business ci interfacciamo con architetti, designer, catene di alberghi, proprietari, management, contractor, spa manager, aziende e squadre sportive. Nell’ultimo periodo, la richiesta da parte del mondo privato è cresciuta, in particolare dopo il Covid che ha convinto molte persone sull’importanza di prendersi cura di sé stessi.

È interessante notare il percorso che il vostro brand ha perseguito incentrato sul benessere e sulla salute della persona sul design di soluzioni tecniche e prodotti per le Spa e l’Hotellerie, oggi customizzabili anche per i privati. Da cosa è partito questo processo e a quali risultati siete arrivati?

Il benessere e la salute della persona hanno sempre rappresentato un punto focale nella visione aziendale; basti pensare che già nel 1975, anno di nascita dell’azienda, nello statuto si trova come obiettivo quello di “prendersi cura del benessere psico-fisico delle persone”. Affianco a questo, è stata posta attenzione al design. Abbiamo preso un prodotto semplice e tradizionale come la sauna finlandese per esempio e l’abbiamo rivisto da un punto di vista estetico. In conclusione, possiamo affermare che mettiamo in campo due diversi approcci: il primo sui benefici e il secondo sulla ricerca nel mondo del design, elementi che hanno contraddistinto l’azienda negli anni.

Che tipo di approccio avete al progetto di arredamento e come i vostri prodotti si integrano all’interno dello spazio casa e quali soluzioni suggerite e che tipo di volume d’ingombro hanno?

Non si può dare una risposta univoca parlando di ‘volume d’ingombro’. Ciò che è interessante evidenziare in questa fase storica è che abbiamo cambiato paradigma: inizialmente alla richiesta del cliente si proponevano prodotti, stili, design; ad oggi la domanda che poniamo a tutti è “Quali sono i tuoi obiettivi? Quali i benefici che vorresti ottenere?”. Prima ancora di proporre il prodotto, forniamo al cliente finale una consulenza di benessere cercando di capire come la persona desidera lavorare su una migliore condizione di corpo e mente. Partiamo da qui per suggerire il tipo di prodotti che meglio si configurano per raggiungere quell’obiettivo anche in considerazione degli spazi domestici a disposizione, per poi parlare di design e materiali.

In che modo sollecitate la domanda per l’Home wellness, presso gli architetti o presso il consumatore finale; quale strategia applicate?

Non sollecitiamo la domanda ma conosciamo il mercato. Soprattutto dopo il Covid, le persone hanno iniziato a ricercare nuovi metodi per stare meglio più a lungo anche nei propri spazi privati, domestici. Starpool crede così fermamente nel benessere come bisogno globale di tutti, che a titolo esemplificativo di questa visione, l’azienda si è presentata al Salone del Mobile 2023 con un intero spazio esclusivamente dedicato all’Home Wellness.

Per i professionisti qual è il servizio di consulenza e di supporto che fornite e in che modo vi rapportate a loro? Come avviene la guida alla selezione di un prodotto?

Per semplificare possiamo dire che ci sono tre importanti azioni che noi di Starpool facciamo quando ci interfacciamo con un architetto. Il primo è capire e definire qual è il modello di business del cliente finale. Il secondo, analizzare un brief fatto da parte del professionista e del cliente dove ci sono informazioni preziose e utili allo sviluppo di un progetto ad hoc per la committenza. Infine offriamo un servizio di supporto all’architetto realizzando il layout della spa, sulla base delle richieste del cliente e delle nostre possibili soluzioni. Definito il progetto, forniamo tutte le informazioni tecniche comprese quelle a livello ingegneristico, approfondiamo in dettaglio i singoli prodotti partendo dalle caratteristiche tecniche fino ad arrivare a predisporre il preventivo e la stima finale dei costi.

Quali sono le caratteristiche tecniche che un architetto deve conoscere per progettare un ambiente spa per la casa e per le spa destinate ai cosiddetti centri di benessere?

Innanzitutto è importante che l’architetto si affidi a dei professionisti del settore wellness perché costruire e realizzare una spa è un processo tecnico complesso. Bisogna conoscere gli spazi, i materiali e le loro peculiarità, le caratteristiche dei prodotti, il percorso che è necessario far compiere all’utente per raggiungere determinati benefici.


In merito al consumo energetico quali sono le vostre attenzioni e i suggerimenti sia per il B2B che per il B2C?

Il primo step è realizzare un progetto sostenibile cioè che sia il più possibile mirato a quello che è il numero di persone che utilizzerà la spa. Verificare quindi la disponibilità, la dimensione degli spazi utili e le caratteristiche dei prodotti è il primo passo per garantire un corretto risparmio energetico. Sviluppiamo inoltre prodotti sostenibili e sistemi sempre più tecnologicamente performanti che rappresentano un ponte di collegamento tra tradizione e innovazione. Creiamo soluzioni tecnologiche che aumentano i livelli di connettività ad una rete telematica sempre più sofisticata e al tempo stesso intuitiva da utilizzare. Studiamo software in grado di ridurre i consumi energetici e di migliorare il funzionamento e l’automatizzazione delle procedure applicate.

Qual è il valore del design inteso come ‘progetto prodotto’ che si riscontra nei vostri prodotti e in che modo il design intercetta i vari lifestyle del pubblico eterogeneo?

Il valore che ci viene riconosciuto è di aver avuto una visione che puntava al futuro del settore, di essere stata una azienda innovatrice e la prima a lavorare secondo alcuni parametri. Il valore del design ad oggi non è legato solo all’estetica del prodotto ma anche alla sua utilità e funzionalità; non più un design fine a sé stesso ma un design legato all’utilizzo di specifici materiali che permettono di migliorare le performance dei prodotti. Un design finalizzato allo sfruttamento massimo delle caratteristiche del prodotto. La collezione ‘Signature’ permette di realizzare prodotti totalmente customizzabili e prevede soluzioni specifiche oltre a quelle a catalogo pensate in modo che possano vivere e integrarsi con qualsiasi tipo di stile esistente.

Design e la tecnologia come interagiscono?

Combinare armoniosamente tecnologia, benessere e design, rappresenta per noi una sfida quotidiana. È l’obiettivo principale di tutto il nostro team: ingegneri, designer e programmatori lavorano quotidianamente per sviluppare le migliori soluzioni Wellness, capaci di unire e integrare design, tecnologia, innovazione, qualità, igiene, comfort, affidabilità e durata. Design e tecnologia non sono dunque due elementi separati e nella progettazione di un prodotto concorrono per ottenere un prodotto funzionale e di qualità. La tecnologia è parte fondamentale del prodotto.

In che modo il design per il B2B si differenzia da quello del B2C; è un design esclusivo?

Più che differenza di design, si può riscontrare una differenza nei prodotti e nei materiali utilizzati. Il design di una spa privata non è infatti necessariamente più esclusivo del design di una spa pubblica. Starpool ha diversi prodotti, alcuni più vicini al mondo private e altri al mondo business; ciò che li differenzia è una parte tecnologica e non di design. È necessario ricordare inoltre che anche l’hotel per esempio, ad oggi, ha moltissime aree che si possono considerare private (es.: saune nelle camere dei clienti, private spa).

Che tipo di caratteristiche deve avere lo spazio e quali sono le proposte per gli spazi domestici?

Le caratteristiche dello spazio non sono decise a priori ma si analizza l’ambiente che il cliente ha a disposizione per capire quali prodotti è possibile installare. È chiaro che bisogna avere un minimo di 50-60 metri quadrati per poter inserire più componenti wellness, ma non sempre. Per prodotti come Wellness Coach o lo Zerobody Dry Float occorre molto meno spazio. Questo approccio indicato nella domanda però non è esattamente in linea con quanto detto sopra e con la filosofia Starpool

I materiali di rivestimento quali sono e che ruolo hanno?

Uno degli obiettivi più importanti del nostro reparto di R&D è quello di monitorare e migliorare le performance dei materiali, affinché siano funzionali agli ambienti in cui sono inseriti, il che è particolarmente sfidante quando calore e umidità entrano in gioco. È dunque essenziale per noi selezionare quelli più adatti, capaci di garantire la migliore resa estetica e una maggiore durata di tutte le nostre soluzioni Wellness. Le saune per esempio sono in legno ed è importante selezionare la tipologia più idonea a seconda dell’utilizzo e le diverse componenti. Per le cabine umide invece si cerca sempre di utilizzare materiali che abbiano dei formati molto grandi per ridurre il numero di fughe. Non si guarda solo il fattore estetico ma anche la salubrità dell’ambiente, le cabine devono essere pratiche da mantenere, da pulire e in modo da limitare la proliferazione batterica.

La scelta del legno inteso come materiale naturale: in che modo è coerente con l’approccio al benessere psico fisico delle persone?

Il legno viene scelto soprattutto perché ha le caratteristiche più adatte per la costruzione di una sauna. È un importante isolante e ha un basso grado di conducibilità termica tale per cui le persone possono sedersi all’interno di una sauna senza rimanere scottati. Inoltre il legno è un materiale naturale che stimola la produzione di serotonina tramite le essenze, i profumi e gli aromi.
 

#wellness#syncronia#syncropedia#crioterapia#design#innovazione#tecnologia

Author
Intervista a Francesco Rinaldini, Business Developer Manager - Autore: Marco Mignatti
Publish date

Wellness tra Mindfulness, Lifestyle e Beauty

Introduzione 

In Italia e non solo stiamo riscoprendo quanto occuparsi di sé stessi e del proprio benessere sia un privilegio che qualifica e migliora lo stile di vita nostro e di chi ci sta attorno.
La tragedia del covid con le sue restrizioni ha di fatto contribuito a rafforzare questo trend internazionale.
A fianco delle SPA, diventate oggetto di ricerca e progetto del miglior design per offrire il benessere in spazi pubblici, sta emergendo la Home Wellness, ovvero la richiesta da parte delle persone di poter avere un angolo per sé realizzato all’interno della propria casa, con il massimo delle performance.
Starpool, brand leader nel campo delle soluzioni legate al benessere della persona, vista la domanda da parte del mercato, ha rilevato quanto il privato, e con lui, di conseguenza l’architetto e l’interior designer, stiano orientandosi verso l’ampliamento del concetto di Bathroom per optare per soluzioni riservate specificamente al benessere e alla bellezza psico fisica della persona.

La prevenzione, le attività legate al movimento fisico, una corretta alimentazione e uno stile di vita salubre sono voci importanti per la cura della persona in una visione integrata. Stiamo riscoprendo il beneficio e il valore di momenti a sé dedicati e una nuova ritualità che porta a ripensare e a ridisegnare luoghi e spazi, piccoli e o grandi, da progettare anche per gli spazi domestici da integrare nel sistema “sala da bagno” in quanto rappresentano soluzioni tecnico - funzionali nonché di prestigio che migliorano il proprio stile di vita, valorizzano e riqualificano la casa stessa creando vantaggi per vivere e stare meglio. 
Finalmente si può parlare del vantaggio e dei benefici di avere una spa senza dover uscire di casa!

Per conciliare i ritmi delle attività quotidiane, dal lavoro agli impegni familiari e personali, per contrastare lo stress, gli svantaggi di una vita iperattiva spesso sedentaria tipica del nostro tempo e delle grandi città, l’attenzione al wellness intesa come pratica quotidiana per un approccio sano alla vita, rappresenta un trend in forte crescita.
Spa, strutture legate agli hotel, centri benessere, spazi domestici e non solo, sono direttamente coinvolti e interessati dalla strategia e dalle proposte di Starpool con cui molto volentieri ci confrontiamo.

Qual è il nuovo posizionamento del brand Starpool in Italia e nel mondo? 

Oggi Starpool si posiziona in Italia e nel mondo come esperto di benessere a 360 gradi. Affianchiamo da un lato i privati nel progettare e realizzare i loro spazi dedicati al benessere a casa aiutandoli a definire i migliori metodi di utilizzo affinché il prodotto installato produca il massimo del beneficio psico-fisico. Dall’altra parte invece affianchiamo il mondo business come hotel, day spa, centri estetici, ma non solo. Anche palestre e sport professionistico per quanto riguarda il recupero integrato nell’allenamento, le aziende in merito al corporate wellness e al benessere applicato alla qualità della vita lavorativa, ed infine il mondo medicale inteso come professionisti della salute che grazie alle nostre attrezzature e tecnologie possono massimizzare l’efficacia del loro operato. 

L’attuale scenario di Starpool vede una strategia attiva su vari fronti, come è nato il vostro approccio medico-scientifico nel quale collocare Starpool e la sua filosofia?

Nonostante l’azienda fosse già autorevole nel settore delle spa e riconosciuta per la qualità dei materiali utilizzati, per il design esclusivo e per la professionalità nella progettazione e nella consulenza degli spazi, abbiamo iniziato questo approccio scientifico già dal 2013 quando abbiamo iniziato a misurare scientificamente quanto accadeva nell’organismo delle persone quando frequentavano una spa. Assieme al Dottor Alessandro Corsini, al tempo medico sportivo dell’Inter, supportato dall’Università di Brescia e dal suo laboratorio scientifico, abbiamo fatto un sondaggio statistico dove alle persone erano richieste le ragioni per la quale frequentassero le spa. Si è studiata poi scientificamente la corretta alternanza tra calore, reazione fredda e riposo, che permette di metabolizzare i benefici dell’esperienza spa. I risultati sono poi stati pubblicati su una rivista scientifica. 
Alcuni anni dopo, ci siamo resi conto che non potevamo più concentrarci solo sul corpo ma anche sulla mente. In questo caso, abbiamo deciso di coinvolgere il reparto di neuroscienze dell’Università di Rovereto sviluppando programmi di mindfulness e di respirazione guidata. 
Negli ultimi due anni, in parte a causa del Covid che ha modificato il comportamento del mercato rendendo il consumatore attento alla verità e all’efficacia dei prodotti e dei servizi che acquista, in parte per il fatto che l’azienda è cresciuta e si è strutturata in una specifica direzione, abbiamo deciso di dotarci di un dipartimento di ricerca scientifica interno che si occupa di analizzare la bibliografia scientifica e di compiere una ricerca approfondita per studiare quegli ambiti di salute dove possiamo avere un impatto maggiore: stress, sonno, performance e longevità. 
Sono stati avviati diversi progetti di analisi relativi a questi quattro ambiti per i quali sono stati definiti gruppi campione e gli obiettivi da raggiungere. 
  
Che ruolo ha la ricerca medico-scientifica e in che modo la state conducendo? 

Il ruolo attuale è quello di validare l'efficacia di tutte le soluzioni che vengono proposte. Non vogliamo più descrivere semplicemente i benefici di un prodotto ma vogliamo cercare di spiegare anche come utilizzarlo al meglio affinché un dato beneficio possa essere ottenuto. 
La ricerca scientifica permette di identificare come utilizzare le attrezzature ed eventualmente come combinarle tra di loro. Ad esempio la sauna ha effetto benefico quando segue una reazione fredda di portata adeguata. 
Ad oggi, nel momento in cui viene sviluppato un nuovo prodotto non ci si occupa più solamente di renderlo bello, durevole e sostenibile, tutte caratteristiche funzionali ed estetiche di cui Starpool si è sempre occupata, ma di realizzarlo affinché possa produrre i benefici che la ricerca scientifica ha precedentemente validato e che il cliente ricerca e desidera.

Quali tematiche avete analizzato che fino a ieri sembravano essere irrilevanti e in che modo le state affrontando? 

Tra le varie tematiche che abbiamo analizzato negli ultimi tempi ricordiamo sicuramente i quattro pilastri, di cui abbiamo parlato anche sopra e che vedremo meglio sotto. 
Fino a qualche anno fa i parametri che utilizzavamo per definire un nuovo prodotto erano legati soprattutto al mondo dell’architettura e alle esigenze del mercato. Si valutava la capacità di rendere identificativo un luogo, di dare ad uno spazio un’identità estetica e visiva attraverso un dato prodotto. Alla funzionalità della soluzione e del modello proposto ci si concentrava su quella che era la tecnologia che doveva rendere il prodotto funzionale rispetto ad un mercato in evoluzione.  Estetica, funzionalità e esigenze di mercato erano, sono e rimangono parametri importanti per Starpool. Ma non solo. Oggi possiamo dire che è diverso, i nostri prodotti continuano ad essere ricercati nel design, nei materiali, nell’innovazione tecnologica ma ciò che si vuole principalmente raggiungere e ottenere è un impatto positivo sulla vita delle persone. 

Abbiamo identificato come ambiti di interesse:

  • La gestione dello stress dove per noi di Starpool il relax non è mai fine a sé stesso ma rappresenta un obiettivo e un modo per la gestione consapevole dello stress, esigenza riconosciuta a livello mondiale;
     
  • Il dormire bene in quanto il sonno è un fattore importante da tutelare che garantisce benessere e salute;
     
  • Come performare, nel mondo di oggi, qualsiasi sia il lavoro svolto dalle persone a tutti noi viene chiesto di performare e di essere produttivi ed efficienti.
     
  • Essere più longevo, questo non significa semplicemente vivere più a lungo ma usufruire di una qualità di vita e ritardare la cronicizzazione delle infiammazioni che portano alle malattie tipiche della vecchiaia.

​I prodotti e le soluzioni che proponete quali benefici hanno sulla salute, sul corpo e sul benessere in generale?

Dipende ovviamente dal prodotto. Partiamo dal presupposto che tutti i prodotti sono categorizzati secondo il beneficio che producono sull’essere umano. Quindi ogni categoria di prodotto identifica determinati benefici. Ad esempio la sauna finlandese allena il sistema cardio-circolatorio, aumenta l’ossigenazione dei tessuti e favorisce il drenaggio delle scorie metaboliche. Il bagno di vapore (dove il calore è meno intenso ma più umido rispetto alla sauna) favorisce l’esfoliazione cutanea, la rimozione delle impurità della pelle e libera il tratto alto delle vie respiratorie. Il bagno mediterraneo favorisce l’elasticità del tessuto cutaneo, accelera il drenaggio di scorie metaboliche, migliora la qualità del sonno, favorisce l’eliminazione di accumuli adiposi con tempi di permanenza prolungati. E via dicendo tutti gli altri prodotti e/o categorie di prodotto. 
Mi preme però segnalare due soluzioni innovative che abbiamo in Starpool. Zerobody Dry Float, il “galleggiamento asciutto” che ha un impatto sulla riduzione dello stress, abbassando il cortisolo e favorendo l’allenamento mentale favorendo la focalizzazione, la lucidità e la concentrazione. Lavora e agisce sul riposo e sul recupero muscolare massimo che proviene da una condizione scientifica chiamata “condizione di micro-gravità” che permette al muscolo di riposarsi.
Zerobody Cryo, la “Terapia del freddo” conosciuta per avere un impatto sulla longevità, perché, se utilizzata nel modo corretto e con costanza permette di rafforzare il sistema immunitario. Importante per il recupero muscolare immediato e per questo utilizzata nel mondo dello sport professionistico perché interrompe immediatamente la produzione dello scarto metabolico e evita i dolori muscolari dopo l’allenamento.

È risaputo che il tema dell’invecchiamento della popolazione italiana è un dato di fatto reale e poche sono le realtà che si stanno dedicando a progetti orientati in questa direzione. Dal punto di vista medico in che modo vi relazionate al tema e cosa promuovete per una corretta prevenzione degli anziani? 

Non interveniamo direttamente sulle malattie e su tutto ciò che è l’aspetto medico perché non rientra tra le competenze dell’azienda. Attraverso alcune delle nostre attrezzature entriamo all’interno degli ambiti medicali dando poi vita ad un lavoro di squadra per ottenere il più alto beneficio possibile. La popolazione italiana sta invecchiando per una serie di dinamiche macro-economiche che noi dell’azienda non possiamo modificare; quello che cerchiamo di fare è da un lato aiutare i giovani di oggi a vivere meglio e più a lungo e, dall’altro, migliorare la salute degli anziani dando loro una vita dignitosa e di qualità. 
Zerobody Dry Float basato sul galleggiamento asciutto è un prodotto spesso proposto anche nelle residenze sanitarie-assistenziali perché si presta al riposo e al recupero della persona riducendo i disagi delle piaghe da decubito degli anziani che sono allettati. Inoltre in una quasi totale assenza di gravità il corpo si rigenera dando la possibilità ai soggetti senili che godono di un benessere mentale di continuare a vivere bene affiancando gli esercizi di mindfulness all’utilizzo di questa attrezzatura.
Cerchiamo di sensibilizzare le persone a prendersi cura di sé, come regolare e positiva abitudine quotidiana. Anche nel mondo della bellezza, stiamo espandendo il mercato del beauty dal risultato estetico, importante ma fine a sé stesso e non duraturo, ad una bellezza che se proviene dall’interno della persona è frutto di un equilibrio psico-fisico, che dovrebbe concorrere al ringiovanimento dell’intera popolazione. 
 


Per questa fetta di mercato in crescita quali sono i prodotti studiati ad hoc e che canali utilizzate per rivolgervi direttamente al B2C? 

Le tecnologie dell’health innovation che hanno un grosso impatto sulla longevità e sul ritardamento dell’invecchiamento sono: la terapia del freddo, la fotobiomodulazione, l’idrogeno molecolare e il galleggiamento asciutto. 
Il modo in cui Starpool interviene direttamente sul cliente finale focalizzato alla longevità è basato sulla promozione di queste tecnologie. Nel momento in cui veniamo contattati e riceviamo una richiesta, facciamo una consulenza ad hoc per definire le corrette ed idonee attrezzature da utilizzare all’interno dello spazio casa e ottenere i benefici desiderati.
Lavoriamo anche indirettamente, sensibilizzando le strutture sull’importanza del tema. Più centri che operano sulla longevità esistono, più persone potranno usufruire delle soluzioni per trasformare queste pratiche in una prassi quotidiana. 

Lifestyle e trend. Sono interessanti le ‘oscillazioni’ del gusto che si trasmettono da una cultura all’altra, come da quella nordica a quella africano-marocchina. Si tratta di un trend legato alla moda o è altro, come valutate le influenze delle altre culture su quella italiana?

Le differenze culturali non rappresentano un trend, questi si riscontrano all’interno delle differenze culturali. Ad esempio i popoli del nord Europa utilizzano la sauna finlandese in quanto rappresenta una tradizione intrinseca nel loro DNA. In questo mercato ci proponiamo omettendo la parte formativa sul metodo di utilizzo del prodotto stesso. 
Stessa cosa per ciò che riguarda i prodotti relativi alla terapia del freddo. Ha poco senso proporli a popolazioni che vivono a basse temperature quasi tutto l’anno e che vivono la terapia del freddo in maniera naturale. Non a caso da loro arriva l’insegnamento di tuffarsi nel lago ghiacciato o nella neve subito dopo aver fatto la sauna. 
Sono questi alcuni criteri di valutazione e di rispetto culturale che modificano il modo in cui l’azienda si approccia al mercato di riferimento. 
Ma queste differenze culturali sono molte altre. Noi di Starpool le affrontiamo assieme ai 36 partner esterni che presenti sul territorio sono in grado di interpretare il concetto di wellness aziendale adattandolo alle esigenze e ai costumi, alla tradizione e alle abitudini locali. 

Tra i trend di oggi assistiamo a una ricerca e un bisogno umano di recuperare un contatto diretto con il mondo della natura. Vi riconoscete e qual è la filosofia di Starpool, nel rapporto tra persona e natura? 

Ci riconosciamo tantissimo in questo trend. Abbiamo infatti sviluppato, già prima del Covid, soluzioni per l’outdoor nell’idea che il wellness è strettamente connesso con l’ambiente esterno. Sfruttare l’elemento naturale come ad esempio la neve per la terapia del freddo, e progettare saune per essere inserite in ambienti esterni integrandosi con l’ecosistema naturale in modo sostenibile ed esteticamente gradevole, è stato un primo approccio di risposta a questo trend. 
Dall’altro lato, la nostra azienda, nata in Val di Fiemme sceglie ogni giorno di rimanere qui sul territorio e non di spostarsi altrove dove il business sarebbe più facilitato dalla posizione geografica centrale, siamo connessi al territorio circostante e ci facciamo ispirare dai boschi che la circondano per confermare ogni giorno la scelta di restare in Trentino.

In cosa consiste la tecnica della crioterapia e quali sono i vostri prodotti? 

La crioterapia è un’applicazione della “terapia del freddo”, cioè la reazione fisiologica del corpo umano al contatto con temperature basse. La tecnologia della ‘crioterapia’ è data da una “crio camera” o “crio sauna” che nasce fondamentalmente dall’utilizzo di azoto, un isolante termico che per contrastare il calore del corpo e dell’ambiente deve essere rilasciato a temperature esageratamente basse (si parla anche di -180 gradi), per un tempo di permanenza di pochissimi secondi/minuti. Trattamento efficace ma un po’ invasivo e rischioso; l’azoto viene infatti rilasciato da ugelli che se entrano in contatto diretto con la pelle, rischiano di ustionarla. 
Negli anni più recenti è nata la versione elettrica della “crio camera” che non utilizzando l’azoto ma ha la controindicazione di essere poco sostenibile da un punto energetico perché comporta alti consumi.
Starpool, nella consapevolezza che la terapia del freddo dona benefici importanti per il rafforzamento del sistema immunitario e per il recupero per gli sportivi, ha sviluppato Zerobody Cryo che ha la stessa efficacia della crioterapia e dell’immersione in acqua fredda ma in una condizione meno invasiva, permette un approccio graduale ed è estremamente sostenibile in quanto consuma come un elettrodomestico. 

Zerobody, una sorta di rilassante e piacevole culla per il corpo, a cosa serve?

Starpool, fino al 2016, si era sempre e solo concentrata sul benessere del corpo fino a quando decide di approcciare anche il mondo del benessere mentale. Già all’epoca esisteva una grandissima bibliografia scientifica sul galleggiamento in acqua salata come una delle tecniche più efficaci di rilassamento e gestione dello stress, ma poco disponibile a tutti: richiede infatti tempi lunghissimi per lasciar tempo utile al proprio cervello di accettare che il corpo si trova in acqua senza alcun pericolo ed inoltre richiede di seguire operazioni quali lo spogliarsi e il bagnarsi e successivamente alla seduta, di sciacquarsi, asciugarsi e rivestirsi. Tutto ciò richiede che le strutture prevedano un investimento in impianti per il trattamento dell’aria e dell’acqua destinato alle aree adibite al galleggiamento.
Di conseguenza, Starpool, attraverso lo sviluppo di progetti di ricerca pensati ad hoc, è riuscita a ideare un prodotto che permette di ottenere gli stessi benefici del galleggiamento in acqua salata ma in una versione asciutta: l’applicazione di questa tecnologia risulta quindi essere molto più versatile, veloce, efficace, adatta a tutti e coerente con ciò che vogliamo promuovere in tutto il mondo, cioè rendere il benessere un’abitudine quotidiana. 
Negli Stati Uniti, il mercato era già pronto a questa tipologia di soluzione e ha riconosciuto in Zerobody Dry Float il potenziale. Proprio per questa ragione, Starpool è stata velocemente riconosciuta nel mercato americano tanto da essere scelta da importanti realtà internazionali legate al mondo dello sport per avere una soluzione veloce ed efficace per il recupero degli atleti. Grazie alla notorietà acquisita sul mercato americano il nostro brand sta oggi entrando nel mondo dello sport europeo e italiano. Oggi è un prodotto che entra nelle case delle persone, nelle aziende e negli hotel che vogliono offrire questo servizio ai propri clienti, nelle residenze sanitarie-assistenziali per anziani, nella fisioterapia. 

#wellness#syncronia#syncropedia#crioterapia#design#innovazione#tecnologia

Author
intervista a Stella Rossi, Marketing Manager - Autore: Marco Mignatti
Publish date

Longevity Spa: il nostro format per vivere in salute a lungo

Il futuro della longevità 

L’aumento dell’aspettativa di vita è una grande conquista del nostro tempo, ma la vera sfida è accompagnarla a una buona qualità della vita, aumentando gli anni in salute e riducendo la probabilità di contrarre malattie croniche. L’”healthy aging”, ovvero un invecchiamento in salute, si traduce in un perfetto equilibrio tra benessere fisico e mentale, risultato di una serie di buone pratiche orientate alla salute preventiva e di di una corretta abitudine quotidiana.

Le Longevity Spa nascono negli Stati Uniti e, secondo gli esperti del Global Wellness Institute, rappresentano il futuro del Wellness. Grazie all’aiuto della scienza e di tecnologie all’avanguardia, che lavorano in sinergia con un’offerta tradizionale, abbiamo sviluppato in Starpool un insieme di strumenti e metodi che mirano ad attivare i potenziali di salute naturali dell’organismo per favorire la longevità.

Il mondo del Wellness quindi si arricchisce di proposte e contenuti innovativi come la fotobiomodulazione, l’idrogeno molecolare, la Cold Therapy e la Dry Float Therapy. Soluzioni di grande interesse che rispondono alla domanda globale di una bellezza sempre più interconnessa con uno stato di salute profondo e duraturo, che combinate con protocolli di utilizzo mirati possono lavorare sulla gestione dello stress, sul sonno, sul focus mentale. 
Anche Wellness Coach, guida virtuale interattiva ideata da noi di Starpool, è un alleato prezioso per il Brain Training con programmi di Mindfulness e tecniche di respiro nati per raggiungere e mantenere un equilibrio psico-fisico e per allenare la mente, il vero motore di uno stile di vita sano ed appagante. 
innovativo. 

Le nostre soluzioni per la salute preventiva

Photobiomodulation è una tecnica terapeutica con effetti benefici sulla salute delle persone, basata sull’emissione di energia luminosa a basse frequenze. Le specifiche lunghezze d’onda di questa luce penetrano nelle cellule attraverso la pelle, fornendo loro nuova energia. È un trattamento semplice quanto efficace, fondato su moderne ricerche scientifiche, trova applicazione in spa e centri estetici nella cura e nel trattamento della pelle

Molecular Hydrogen Booster è un potente anti-ossidante, previene l'invecchiamento cellulare, favorisce il potenziamento cognitivo ed è particolarmente indicato nel recupero muscolare dopo l'attività fisica. Per la facilità d’utilizzo e la sua versatilità, l’idrogeno molecolare trova numerose applicazioni anche nelle spa, dove, abbinato ai trattamenti tradizionali, ne potenzia gli effetti. 

Zerobody Dry Float sfrutta i benefici del galleggiamento asciutto per consentire a corpo e mente di recuperare le energie in modo facile, versatile e adatto a tutti. E’ un’innovazione tecnologica unica al mondo in grado di offrire i benefici della riduzione di gravità ed essere al servizio del benessere rigenerativo per produrre effetti positivi su stress, dolori muscolari e articolari, sonno, concentrazione, recupero psico-fisico.


La terapia del freddo stimola il sistema immunitario e metabolico tramite il raffreddamento dell’epidermide. Zerobody Cryo è la rivoluzione di Starpool nel mondo della Cold Therapy: la sua innovazione sta nella semplicità, sicurezza e fruibilità dell'applicazione grazie ad una membrana brevettata che avvolge completamente il corpo senza necessità di bagnarsi, permettendo la terapia del freddo ad una temperatura operativa di 4-6 gradi, in un ambiente sicuro e non-invasivo. Inoltre, l'accesso graduale consente anche un facile approccio all'uso della terapia del freddo con una soluzione meno aggressiva che apporta gli stessi benefici della crioterapia e dell’immersione in acqua ghiacciata.

#syncronia #architecturevictims #spa #salutepreventiva #wellness


 

Author
A cura di Starpool
Publish date

Il galleggiamento come soluzione facile e versatile per rigenerare mente e corpo

Al giorno d’oggi le persone sono sempre più stressate e questo, a lungo andare, nuoce gravemente alla salute psico-fisica nel complesso. D’altro canto, invece, la cultura del benessere si sta diffondendo tra le persone e la necessità di rilassare il fisico, gestire e ridurre lo stress, recuperare un’armonia psico-fisica sono esigenze all’ordine del giorno. 

Il galleggiamento, conosciuto anche come Float Therapy, è una tecnica di rigenerazione del corpo e della mente che dagli Stati Uniti si sta espandendo sempre più in tutto il mondo. Perché? I suoi benefici abbracciano molteplici aspetti della vita quotidiana di ognuno di noi: dalla cura dell’insonnia e quella dei dolori cronici, dal potenziamento cognitivo fino alla ripresa atletica per chi si allena frequentemente o esce da un infortunio. Durante la fase di galleggiamento infatti, determinate aree celebrali si attivano, stimolando una risposta fisiologica opposta allo stress e un conseguente miglioramento duraturo delle performance mentali. Al contempo, l’assenza di punti di contatto ha un effetto benefico sul sistema muscolare, sulla circolazione e sulle articolazioni. 

Ma come funziona il galleggiamento e che cos’è? Generalmente ci si immerge in una vasca con acqua contenente una soluzione ipersatura di solfato di magnesio grazie alla quale il corpo galleggia senza alcuno sforzo da parte dell'utente. Nel caso della vera e propria "deprivazione sensoriale", la sessione di galleggiamento avviene in un ambiente privo di suoni e luci, in modo da annullare qualsiasi stimolo esterno. Dopo circa 30 minuti, il corpo e la mente iniziano a percepire i primi benefici di un profondo rilassamento.
 

Dalla ampia ricerca scientifica sui benefici del galleggiamento in acqua, nasce in Starpool Zerobody, una soluzione efficace e versatile che offre tutti i benefici della Dry Float Therapy, grazie alla quale il corpo galleggia sopra oltre 400 litri di acqua calda, senza necessità di spogliarsi né bagnarsi. È un sistema innovativo e brevettato che consente a corpo e mente di recuperare le energie in modo facile, versatile e adatto a tutti, senza limiti d’età. Una tecnologica a servizio del benessere rigenerativo che produce effetti positivi su: stress, dolori muscolari e articolari, sonno, concentrazione, recupero psico-fisico.

Zerobody trova applicazione in diversi ambiti e spazi. È utilizzato dalle più grandi realtà sportive internazionali per favorire il recupero degli atleti e garantire una performance sempre al top, non solo, trova applicazione anche all’interno delle strutture ricettive, come soluzione innovativa per ospiti sempre più attenti ai temi della salute e del benessere psico-fisico. È ideale anche nelle aziende come strumento rapido ed efficace per il Corporate Wellness, rappresenta anche un valido supporto per fisioterapisti e professionisti della salute, che ogni giorno ne traggono beneficio per massimizzare l’efficacia delle loro terapie manuali. 

Al Salone dei Mobile 2022, abbiamo lanciato la versione personal per portare i benefici della Dry Float Therapy nell’intimità di casa, con un prodotto “smart” studiato per adattarsi perfettamente alle esigenze individuali ed integrarsi nella routine quotidiana negli spazi intimi della propria abitazione. È ideale dopo un’intensa giornata lavorativa, prima e dopo un lungo viaggio, per il recupero dopo l’attività sportiva. Utilizzato da bambini, ragazzi e adolescenti, favorisce la concentrazione e lo studio. Sempre pronto all’uso, è la soluzione efficace per ritrovare il benessere psico-fisico in modo rapido e davvero comodo.

Concludendo, il galleggiamento, e in particolare la Dry Float Therapy, stanno raggiungendo ed esplorando ancora nuovi segmenti, grazie all’ampia ricerca scientifica sui benefici e alla facilità, accessibilità, al poco consumo energetico e al totale igiene dell'innovativo Zerobody. Da non trascurare però la crescente sensibilità delle persone, e il conseguente aumento della domanda, nei confronti di soluzioni efficaci per vivere bene e per rigenerare il corpo e la mente. Aspetto che ciascun architetto e progettista dovrebbe tenere in considerazione nella realizzazione di spazi dedicati alla salute e al benessere della persona. 

#syncronia #architecturevictims #wellness #zerobody #designweek2022

Author
A cura di Starpool
Publish date

Il benessere da vivere in outdoor

La nostra vita quotidiana si svolge prevalentemente in luoghi chiusi: scuola, ufficio, casa e negozi, trascorriamo la maggior parte delle nostre giornate all’interno di ambienti confinati, con scarso giovamento per il benessere psico-fisico. Tornare in connessione con la natura e vivere esperienze all’aria aperta è un desiderio che accomuna un numero sempre crescente di persone, che cercano opportunità per rigenerarsi e ritrovare nuova vita lontano della routine quotidiana.

È dimostrato che una passeggiata nel bosco, una pedalata o qualsiasi altra attività immersi nella natura, abbia nel nostro corpo molteplici effetti positivi. In questa situazione, la mente riesce ad entrare in uno stato di introspezione dove si riduce lo stress, si sviluppa la memoria a breve termine, si ha una maggiore consapevolezza del qui e ora e un aumento della creatività e della concentrazione.

Proprio per queste ragioni anche nella progettazione e realizzazione di spa si sta cercando di dare maggiore importanza alla relazione tra persona e natura. Questo genera un esponenziale aumento dei benefici per l’essere umano, che unisce gli aspetti positivi del vivere un’esperienza benessere e quelli del legame con la natura che lo circonda. Pensiamo ai paesi nordici e al loro modo di vivere l’esperienza benessere. La nostra mente ci porta immediatamente alle saune finlandesi costruite nei prati e nei boschi con l’accesso diretto ad un lago per la corretta reazione fredda dopo l’esposizione al calore intenso. Il contatto con la natura è ai livelli massimi e i benefici per corpo e mente sono assicurati. 
 
Le nostre soluzioni Wellness per l'outdoor vogliono creare connessioni e nuovi equilibri con il mondo esterno, attraverso spazi unici di rigenerazione e relax, pensati per soddisfare appieno ogni esigenza di salute e cura di sé. Prodotti che si armonizzano con l’ambiente anche nella coerenza del design e delle scelte sostenibili e rispettose dell'ambiente.
 


Abbiamo così creato I.con Collection (design MFOR), una collezione sviluppata dal recupero di container da trasporto del settore cargo, caratterizzata da un design esclusivo e che pone l’architettura sostenibile al servizio della persona. Nascono due prodotti, I.con Sauna e I.con Relax, incantevoli rifugi, simbolo della versatilità che può assumere il benessere. Questi container permettono di creare aree wellness permanenti o temporanee, che possono essere trasportate con estrema semplicità, a seconda delle necessità. Facili da installare, esaltano il luogo che le accoglie, armonizzandosi con il paesaggio circostante. Trovano spazio all’esterno di alberghi, residence e campeggi, sono ideali per strutture ad alta stagionalità o per iniziative speciali ed eventi, ma anche in strutture private, nel giardino di casa o in centro città.

L’esigenza di equilibrio e comunicazione tra uomo, paesaggio e architettura trova anche realizzazione in Nature Sauna (design aledolci&co), un prodotto studiato per entrare in sinergia con ogni contesto e che muta e si evolve con il passare del tempo, seguendo il ritmo dell’ambiente circostante. Sarà così possibile vivere in modo autentico l'esperienza della sauna e godere appieno del potere rigenerante dei cicli naturali, in ogni momento dell'anno e con ogni tipo di clima. Due le possibili soluzioni. Nature Sauna pro è ideale per sfruttare al meglio gli spazi esterni della struttura ricettiva e soddisfare ospiti che, sempre di più, sentono l'esigenza di riconnettersi con la natura e ricercano esperienze Wellness uniche nel loro genere. Nature Sauna personal invece porta tutti i benefici della sauna finlandese nell'intimità di casa, con un prodotto esclusivo studiato per adattarsi perfettamente allo stile degli spazi esterni ed integrarsi nella routine quotidiana.

La persona scopre così come ogni luogo possa diventare un’inaspettata oasi di autentico benessere, in cui riconnettersi con sé stessi e la natura, per riappropriarsi di un tempo lento, di qualità e, attraverso nuovi percorsi sensoriali, ritrovare l’equilibrio psico-fisico.
 

Nature sauna

Nature Sauna Personal
 

Author
A cura di Starpool
Publish date

Il benessere individuale da vivere quotidianamente nell’intimità della propria casa

“Oggi, quando parliamo di benessere, non parliamo più di lusso. Parliamo di una pratica quotidiana e, potenzialmente, sempre più accessibile” – spiega Riccardo Turri, CEO di Starpool:
 
La spa evolve verso una dimensione intima, privata: una tendenza già emersa prima della pandemia, che ovviamente gli ultimi due anni hanno contribuito ad accelerare. Oggi lo stare bene, nel corpo e nella mente, il well-being che va oltre il wellness, è diventato una priorità, per tutti; è il cardine di un moderno stile di vita. Per questo il nostro impegno è quello di rendere il benessere olistico e sempre più diffuso. Lavoriamo sul fisico con le nostre soluzioni di bagni di vapore e bagni di calore che attualizzano nel design, nella tecnologia e nell’approccio scientifico le antiche tradizioni di benessere nordiche, mediorientali e romane e costituiscono un efficace allenamento per il sistema immunitario. Ma lavoriamo anche sulla mente grazie a progetti e prodotti innovativi per una profonda rigenerazione psicofisica. Tutti elementi che impattano sui vari aspetti della vita quotidiana, dalla salute alla forma fisica, dall’attitudine allo stare bene al benessere mentale».

Nell’edizione del Salone del Mobile di Milano 2022 abbiamo presentato Shade Collection, una nuova collezione di ispirazione orientale firmata da Cristiano Mino composta da Shade Sauna, Shade Steam Room e Shade Shower, disegnata e realizzata per integrarsi a tutti gli ambienti della casa come complemento d’arredo. In questo modo il design oltre a mantenere il proprio valore estetico, porta direttamente tra le mura domestiche tutta la professionalità della spa, per viverla ogni giorno con innumerevoli benefici sulla propria salute e benessere psico-fisico. Risulta quindi chiara la necessità di portare la professionalità del commercial wellness nel private e adattare al mondo casa le soluzioni wellness, seguendo le tendenze di mercato che dimostrano quanto sia forte la domanda di un benessere autentico, come pratica quotidiana.
 

 



Abbiamo inoltre tratto ispirazione dall’ambiente circostante per creare spazi unici di rigenerazione e relax, progettati per soddisfare il desiderio di vivere esperienze all’aria aperta, a contatto con le bellezze della natura ma sempre in completa privacy. Nasce così, Nature Sauna personal, la sauna finlandese che soddisfa l'esigenza dell'individuo di riconnettersi con la natura e il bisogno di prendersi cura di sé. É proposta in versione personal per soddisfare le esigenze di benessere quotidiano nell’intimità del proprio giardino o terrazzo. Disegnata dallo studio aledolci&co, Nature Sauna personal è un prodotto creato con materiali che seguono i cicli e i ritmi della natura, mutando insieme a essa e diventandone così parte integrante. La persona scopre così come ogni luogo possa diventare un’inaspettata oasi di autentico benessere, in cui riconnettersi con sé stessi e la natura, per riappropriarsi di un tempo lento, di qualità e, attraverso nuovi percorsi sensoriali, ritrovare l’equilibrio psico-fisico.

Anche nell’intimo della propria abitazione è possibile galleggiare in assenza di gravità sopra 400 litri d’acqua senza bagnarsi, grazie all’innovativa membrana brevettata, per ritrovare velocemente e comodamente il benessere psico-fisico, grazie alla pratica del galleggiamento, riconosciuta come uno dei più efficaci antidoti allo stress. Zerobody personal estende le destinazioni d’uso e i benefici della dry float therapy dall’ambito medico, aziendale e sportivo al mondo casa, in una versione "smart" che può trasformarsi in un solo gesto in un divano di arredo design. É, quindi, un prodotto disponibile all’uso in base alle proprie necessità di benessere personale, ideale per la gestione dello stress e un migliore riposo dopo il lavoro, un lungo viaggio o una giornata impegnativa; per il recupero muscolare dopo un allenamento, oppure per favorire la concentrazione e lo studio.

Non solo prodotti e soluzioni per il benessere, l’esperienza wellness viene amplificata grazie a specifici protocolli di utilizzo da noi studiati per rispondere a obiettivi di salute legati alla gestione dello stress, al sonno, alla performance e al benessere mentale. Oli essenziali, scrub e acque rinfrescanti, composti da ingredienti selezionati e profumazioni delicate, offrono inoltre momenti sensoriali profondi da vivere nell’intimità della propria casa che ne amplificano l’esperienzialità. 
 

W-Place


 

Author
A cura di Starpool