ll progetto di ampliamento ha interessato un hotel situato nella pineta sul  lungomare di Jesolo (VE) costruito negli anni '50 dall’architetto  Antonio Menegazzo.  Originariamente  l’edificio era caratterizzato da una rigida geometria ed era  composto da un corpo di fabbrica a “L”.
Lo  sviluppo del progetto ha previsto un attento lavoro di confronto con le  amministrazioni locali e la Soprintendenza  che richiedevano la salvaguardia e la valorizzazione  delle  caratteristiche  originarie di questo edificio  di  particolare pregio architettonico, come  le texture tridimensionali  in mattoni poste sulle facciate esterne e sulle superfici  interne che caratterizzano gli spazi architettonici e le finiture originali in  cemento a vista  bocciardato.

Scopo dell’intervento, secondo le  richieste della committenza, era l’adeguamento della struttura alberghiera alle nuove esigenze della clientela contemporanea, attraverso la completa  ristrutturazione dell’hotel a tutti i piani: il piano terra con la hall d'ingresso, l'area lounge e il bar e i due piani superiori con le camere dell’hotel. 

In collaborazione con: Studio Progest (arch. Giuseppe Zorzenoni), San Donà di Piave (VE).

“Visto il contesto naturale nel quale si trova l'hotel” - raccontano gli architetti Aldo Parisotto e Massimo Formenton - “le stanze  sono state concepite come ambienti in cui gli spazi indoor e outdoor sono  strettamente compenetranti. Il loro numero è stato ridotto in modo da guadagnare superficie utile  per ogni stanza, così  da permettere l’inserimento di un secondo  bagno per ogni camera” .
Un primo intervento ha visto la realizzazione di un’ala aggiuntiva -per il ristorante e le suite - proiettata verso il mare e la pineta. Le  suite sono caratterizzate da un design minimale e rigoroso,  ma al  contempo rese intime e accoglienti attraverso un’attenta scelta dei  materiali e  cura dei dettagli.
Oltre alla  ristrutturazione della parte alberghiera, portato avanti a partire deal 2012, recentemente è stato completato un ampliamento in elevazione sopra al corpo di fabbrica originario che ha aggiunto altri tre piani adibiti ad appartamenti di varie dimensioni, con terrazza privata con vasca idromassaggio. 

“L’edificio  è stato oggetto negli anni di numerosi interventi di risistemazione  e ampliamento incluso il nostro stesso ampliamento del  2012  dove erano state ricavate 6 nuove suite e ampliata la sala ristorante”  - continuano gli architetti - “I diversi  interventi  dialogavano poco l’uno con l’altro e si configuravano  come interventi a sé stanti.” Il primo intento del progetto attuale è stato  quindi quello di riunire e collegare,  attraverso una serie di rimandi  visivi, tutti gli interventi che si erano succeduti negli anni, realizzando un organismo architettonico stilisticamente  leggibile in modo omogeneo.

L’edificio, posto a pochi metri dal mare, è inserito in una pineta e gode di una vista impareggiabile. Il  progetto ha dunque cercato di valorizzare al massimo  il contesto  permettendo  al panorama esterno di entrare in contatto, come elemento visivo, con  gli spazi interni. 

“Nei nostri progetti la luce naturale ricopre un ruolo fondamentale perchè più di ogni altra cosa incide sulla percezione di benessere, di comfort.” – concludono gli architetti -  “Anche in questo caso, la luce naturale è stata trattata come un  vero e  proprio elemento progettuale, in grado di entrare nelle stanze per definirne gli elementi architettonici”. 
 

P + F Architetti a sx M. Formenton, a dx A.Parisotto. Fotografia di Giulio Ghirardi P + F Architetti a sx M. Formenton, a dx A.Parisotto. Fotografia di Giulio Ghirardi
Hotel Mediterraneo, la facciata principale. Fotografia di Alberto Strada
Hotel Mediterraneo, la facciata principale. Fotografia di Alberto Strada
L’edificio nel suo insieme. Fotografia di Paolo Utimpergher
L’edificio nel suo insieme. Fotografia di Paolo Utimpergher
Outdoor, percorsi sul prato tra le sedute Cimento Collection by CIMENTO, design by Parisotto + Formenton. Fotografia di Alberto Strada
Outdoor, percorsi sul prato tra le sedute Cimento Collection by CIMENTO, design by Parisotto + Formenton. Fotografia di Alberto Strada
 La piscina immersa nella pineta. Fotografia di Mads Mogensen
La piscina immersa nella pineta. Fotografia di Mads Mogensen
Outdoor zona piscina. Fotografia di Mads Mogensen
Outdoor zona piscina. Fotografia di Mads Mogensen