Ergonomia in cucina

Ergonomia in cucina Nello spazio cucina si compie un numero così elevato di azioni che, se non si ha tutto a portata di mano ed in posizione comoda, alla fine ci si ritrova stanchi ed affaticati; l’assunzione di posizioni scorrette si può trasformare, con il passare del tempo, in fastidiosi dolori fisici soprattutto per chi trascorre gran parte del suo tempo in cucina. Un’analisi ergonomica del modello che si vuole acquistare è assolutamente indispensabile; sarebbe sconveniente scoprire dopo l’installazione, di aver acquistato mobili e accessori non idonei. Per avere un buon rapporto con la propria cucina è necessario che il piano di lavoro sia della giusta altezza e che ci consenta di lavorare in posizione eretta, che i pensili siano posizionati in modo da farci raggiungere gli oggetti all’interno con estrema facilità, che gli spazi degli angoli siano facilmente accessibili, che le luci siano posizionate in modo adeguato per rendere visibile la parte operativa, che le aperture dei mobili, soprattutto quelle dei pensili, siano comode e leggere, Ergonomia in cucina che le maniglie consentano una presa facile e sicura, che le profondità siano adeguate agli oggetti da contenere, che gli elettrodomestici siano posizionati alla giusta altezza, che lo zoccolo sia arretrato rispetto al frontale della cucina permettendoci così di lavorare in posizione eretta e di evitare posture scorrette per la schiena.

Galleria immagini

Contact the designer

Dichiaro di aver letto e accettato i termini e le condizioni per la privacy redatte da syncronia.com. Rilascio inoltre il consenso a fornire i miei dati personali secondo quanto stabilito nelle direttive sulla privacy. Informazioni sulla privacy