Palestra fitness

Progetto architettonico Arch. Ugo Camilleri Committente 6.24 palestre Tipo d’intervento Fusione e ampliamento con aumento di volumetria e cambio d'uso funzionale. Anno di progettazione ottobre 2013 Fine lavori novembre 2014 La progettazione ha previsto il restyling di due unità immobiliari situate all’interno di uno stabile lungo l’asse viabilistico commerciale di Cernusco SN, in una palestra fitness con una superficie complessiva di circa 1100 mq posti su tre livelli: - al piano interrato l’intervento ha previsto un incremento di SLP, destinato allo spogliatoio per l’utenza femminile; - al piano terra, la hall/reception con annessa la zona uffici, il locale fitness con gli attrezzi per gli allenamenti isotonici, l'infermeria, il blocco servizi contenente i bagni e gli spogliatoi per gli addetti, i bagni per l'utenza. - al piano primo, i locali sono stati studiati per gli allenamenti con le attrezzature cardio e a corpo libero. Le funzioni inserite, il bagno e lo spogliatoio per l’utenza maschile, completano il progetto. La luce, è stato uno degli elementi trainanti del progetto. L' ampie parete vetrata orientate a sud con un altezza di 7 metri , rendono lo spazio d’ingresso molto luminoso e accogliente. Di contro la profondità del corpo edilizio e la divisione della soletta del piano primo, hanno reso necessario implementare il sistema di illuminazione con pannelli a led con una t° pari a 3200K che conferisse all’ambiente un tono caldo e accogliente. La pavimentazione in pvc con sistema di fissaggio ad aggancio verticale, gli elementi strutturali dell’immobile (pilastri-soffitti-travi) trattati in tonalità grigio scuro, fanno da contrasto alla luce presente nella struttura. In quest’ottica, tutti gli impianti di ventilazione sono stati lasciati a vista, conferendo agli ambienti l’aspetto di un capannone industriale. Per l’igienizzazione degli ambienti, è stato scelto un prodotto composto da rivestimenti murali e pavimentazioni fotocatalitiche attive, che combinandosi con l’accensione di lampade fluorescenti a spettro solare è in grado di attivare il processo di fotocatalisi, trasformando le sostanze organiche dannose in molecole inorganiche innocue (H2O e CO2). È stato quindi predisposto un sistema doppio di illuminazione che funzionasse, attraverso lampade fluorescenti a 3200k per conferire un tono caldo e accogliente, attraverso lampade fluorescenti a 5500k per indicare il momento di sanificazione all’interno dei bagni e degli spogliatoi.

Galleria immagini

Contact the designer

Dichiaro di aver letto e accettato i termini e le condizioni per la privacy redatte da syncronia.com. Rilascio inoltre il consenso a fornire i miei dati personali secondo quanto stabilito nelle direttive sulla privacy. Informazioni sulla privacy