20 years of Light + Building

20 years of Light + Building

5 dicembre 2019

Light + Building festeggia vent’anni di entusiasmante lavoro pionieristico nel settore dell’illuminazione e della building automation.

 

Ottenere più risultati all’interno del team, essere il primo ad esplorare nuovi mondi e il fascino di nuova partenza. L’illuminazione e la building automation creano connessioni visionarie. Light + Building le renderà visibili nel 2020 in occasione del suo 20° anniversario.

All’insegna del motto “Connecting. Pioneering. Fascinating.” Light + Building celebra nel 2020 non solo il suo 20° anniversario, ma anche un intero settore in forte crescita, in quanto l’illuminotecnica e la building automation rappresentano il catalizzatore del XXI secolo.
“Possiedono il potenziale per garantire efficienza, sicurezza, comfort e salute a gran parte della popolazione mondiale e di ciò beneficeranno in particolare le aree urbane in rapida crescita ", dichiara Wolfgang Marzin, Presidente del Consiglio Direttivo di Messe Frankfurt.

 

Foto 1
Light + Building festeggia vent’anni di entusiasmante lavoro pionerisitco nel settore dell’illuminazione e della building automation.
Fonte: Messe Frankfurt / Pietro Sutera

Light + Building punta quindi i riflettori sul networking di sistemi intelligenti di building automation così come sull’influenza del lighting design orientato al futuro. Dall’8 al 13 marzo 2020 i temi top di Light + Building forniranno inoltre risposte concrete alle richieste mondiali dei mercati in crescita.

I temi top in breve


La “Dynamische Digitalisierung“(Digitalizzazione dinamica) è il tema predominante che come una sorta di fil rouge attraversa tutti i temi top, che faranno riferimento nelle sezioni “Connecting“, “Pioneering“ e “Fascinating“ al claim di Light + Building. Il tema “Progressives Energie-Management“ (Energy management progressivo) affronta la tematica dei ruoli talvolta mutevoli dei produttori di energia e dell’utenza. Ciò può venire disciplinato tecnologicamente tramite sistemi ‘smart’ di building automation. Inoltre con il tema “Smart Urban” la fiera leader mondiale raffigura sia lo stato attuale che il futuro delle infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici nei quartieri urbani. L’aumento prospettico della mobilità elettrica richiede altresì infrastrutture di ricarica efficienti su tutto il territorio; questo complesso tematico sarà illustrato dal tema “Fortschrittliche ELadeinfrastruktur“ (Infrastruttura di ricarica elettrica avanzata). A ciò si aggiunge il tema della “Vernetzte Sicherheit” (Sicurezza in rete) come altra questione importante del settore e degli utenti. Questi quattro blocchi tematici rientrano nella sezione “Connecting”.
Parallelamente la sezione tematica “Pioneering” abbraccia settori che offrono un grande potenziale, ma non sono ancora pienamente affermati sul mercato, tra cui “X as a Service“, dove la “X” rappresenta una prestazione immediata – per esempio un sistema d’illuminazione o di sicurezza. Anche la “Vorausschauende Wartung” (Manutenzione predittiva) offre un lavoro pionieristico; tramite lo studiato utilizzo di sensori e software la manutenzione degli impianti elettrici degli edifici può essere effettuata prima che la loro efficienza diminuisca o si verifichino degli errori. Il tema “Digitale Zwilling – BIM” (Gemelli digitali – BIM) diviene, non solo a livello tematico, il punto d’incontro di tutte le parti coinvolte nell’integrazione dei sistemi.
Oggi design non significa esclusivamente la forma degli apparecchi d’illuminazione; altrettanto importanti sono le loro caratteristiche tecniche
e in particolare la connettività. La sezione tematica “Fascinating” di Light + Building 2020 mette in evidenza gli attributi essenziali dell’illuminazione e dell’illuminotecnica future-oriented. Il tema “Funktionale Ästhetik” (Estetica funzionale) illustra un megatrend che rinuncia deliberatamente all’ornamento per concentrarsi invece sulle rispettive esigenze d’illuminazione di differenti situazioni. Suscita emozioni, anche in relazione a epoche diverse, il tema “Klassische Authentizität” (Autenticità classica), mentre il complesso tematico “Historischer Aufstieg“ (Progresso storico) crea una connessione tra passato e futuro con citazioni contemporanee del design archetipico del passato. “Futuristischer Fokus” (Focus futuristico) pone in primo piano gli stili di vita e le modalità di lavoro moderni. Questo tema pone sotto la ‘giusta luce’ un tavolo per la prima colazione o un co-working office e al riguardo contribuiscono concept d’illuminazione flessibili. L’offerta internazionale e i temi top di Light + Building 2020 saranno completati dall’ampio programma di eventi collaterali. A ciascun target group di visitatori – architetti, designer, commercianti, artigiani, imprenditori, ingegneri, arredatori e progettisti – Light + Building offre eventi mirati.

All’edizione 2018 della fiera leader mondiale dell’illuminazione e dell’edilizia intelligente hanno partecipato 2.719 espositori e 220.864 visitatori per consolidare o avviare contatti commerciali, sperimentare le innovazioni e discutere delle nuove prospettive. In totale le aziende espositrici internazionali hanno rappresentato il 70% dell’offerta della fiera e anche la domanda è stata rappresentata per il 52% dai visitatori esteri. Tra le nazioni maggiormente rappresentate sul fronte dei visitatori si contano, dopo la Germania, Cina, Italia, Paesi Bassi, Francia, Regno Unito, Svizzera e Belgio. Anche in occasione del suo 20°anniversario Light + Building propone il ‘light event’ aperto al pubblico Luminale, che si svolgerà dal 12 al 15 marzo 2020. Con circa 250.000 visitatori, Luminale si annovera tra le principali manifestazioni di Francoforte e della regione Reno-Meno.
Luminale nasce nel 2002 ad opera di Messe Frankfurt che da allora promuove e sostiene ampiamente la manifestazione insieme alla Città di Francoforte sul Meno. Luminale s’impone come la Biennale dell’arte della luce e del design urbano, con l'obiettivo di fornire nuovi impulsi a cavallo tra arte, tecnologia e urbanità per rendere la città un luogo affascinante, proiettato verso il futuro, nonché un “creative hub“.
Il prossimo appuntamento con Light + Building è dall’8 al 13 marzo 2020.

 

La brand family di Light + Building conta attualmente quindici fiere nel mondo - Argentina, Cina, India, Russia ed Emirati Arabi Uniti.

 

Informazioni essenziali su Messe Frankfurt
Frankfurt Messe Frankfurt è il più grande operatore al mondo specializzato nell’organizzazione di fiere, congressi ed eventi dotato di un proprio polo fieristico. Con oltre 2.500* collaboratori dislocati in 30 sedi consegue un fatturato annuo di circa 715* milioni di euro. Messe Frankfurt
ricorre a una profonda interconnessione con i vari settori e a una rete di distribuzione internazionale per servire in maniera efficiente gli interessi commerciali dei suoi clienti. Un’ampia gamma di servizi, onsite e online, garantisce ai clienti in tutto il mondo un livello di qualità costantemente elevato e flessibilità nella pianificazione, organizzazione e realizzazione della loro manifestazione. La gamma deii servizi offerti spazia dall’affitto del polo fieristico all’allestimento degli stand, dai servizi di marketing al personale e alla ristorazione. La sede principale della Società è a Francoforte sul Meno. Gli azionisti sono la Città di Francoforte, che detiene il 60 percento, e il Land Assia con il 40 percento. La sede principale della Società è a Francoforte sul Meno. Gli azionisti sono la Città di Francoforte, che detiene il 60 percento, e il Land Assia con il 40 percento.

 

Per ulteriori informazioni:

www.light-building.com/brand

* dati provvisori 2018

 

Edoardo Croci

 

Syncronia Magazine

Editore: Syncronia SRL - Via Enrico Morozzo della Rocca, 8 - 20123 Milano Tel. +39 02 36752 234‬ Fax: +39 02 36752 235‬

Proprietario: STRIM Holding SRL

Direttore: Marco Mignatti

Hosting: Aruba SPA