OGGI E DOMANI: LA CERAMICA E IL PROGETTO

OGGI E DOMANI: LA CERAMICA E IL PROGETTO

I VINCITORI DEL CONCORSO 2019

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una diffusa declinazione di materiali ceramici speciali nelle caratteristiche tecniche e in quelle estetiche, per interni ed esterni, soprattutto grazie a nuove tecnologie tutte italiane che hanno alimentato il potenziale espressivo dei progettisti e dei brand.

Questo fenomeno lo si coglie non solo nelle pubblicazioni, nei cataloghi, nelle fiere di settore, negli showroom, ma anche nei concorsi dedicati al mondo ceramico e in una molteplicità di workshop anche internazionali. Su questo grande tema dell’innovazione sia formale sia tecnologica della ceramica, in particolare italiana, e delle sue innumerevoli applicazioni, dedicheremo su Syncronia una serie di racconti e approfondimenti di sicuro interesse per i professionisti.

A tal proposito, si è da poco conclusa l’ottava edizione de La Ceramica e il Progetto, concorso di architettura promosso da Confindustria Ceramica e Cersaie e volto a premiare i migliori progetti di architetti e interior designer italiani realizzati con piastrelle di ceramica made in Italy, nelle categorie edifici residenziali, commerciali, istituzionali.

La giuria, composta da Aldo Colonetti, Mario Cucinella, Fulvio Irace e Cristina Faedi, ha valutato i 115 progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico della realizzazione, prendendo in considerazione la progettazione, l'impiego del materiale ceramico, la qualità della posa e l’attenzione alla sostenibilità ambientale.

Nella categoria Residenziale è risultato vincitore il progetto Up Town - Lotto R3, Edificio a Torre di Milano, realizzato da Scandurra Studio Architettura nel quale sono state utilizzate piastrelle Cotto d’Este. La presenza del materiale ceramico costituisce una sorta di manifesto del mestiere dell’architetto, perché rivela sapienza, conoscenza e capacità di saper leggere i materiali e farli vivere all’interno di uno spazio articolato e complesso.  

Up town
Up Town - Lotto R3, Edificio a Torre

 

Per la categoria Commerciale è stato premiato il progetto Italia&Amore Ristorante Mercato Enoteca di Bolzano realizzato da Roland Baldi Architects con Gruppe Gut e Heike Linster con le piastrelle di Ceramica Vogue. Un edificio storico su 5 piani in cui le piastrelle non solo rivestono le pareti, ma sono una sorta di grande tela con stampe di disegni al tratto, utilizzando al meglio la potenzialità della ceramica italiana attraverso colori, textures e rifiniture. 

Italia e amore
Italia&Amore Ristorante Mercato Enoteca

 

Italia e amore_01
Italia&Amore Ristorante Mercato Enoteca

 

Nella categoria Istituzionale vince invece il progetto Riqualificazione della Stazione Ferroviaria di Elmas in Sardegna ad opera di Paolo Fadda, Marco Tradori, Michele Onali e Federico Sollai, con l’utilizzo di materiale ceramico di Caesar. In questo nuovo percorso progettuale la stazione di Elmas mantiene la propria forma, accogliendo però nuovi spazi di ampliamento, dove il rivestimento in grès porcellanato con lastre a grandi formati produce un effetto linguistico capace di dialogare, sul piano dei materiali, con il contesto paesaggistico circostante.

La Giuria ha altresì deciso di conferire 7 Menzioni, 2 nelle categorie Residenziale (Casa Sn di Noto progettata da Salvatore Spataro Architetto; Edificio C di Aversa realizzato da Paolo De Michele, Gaspare Oliva e Nicola Pietrantonio), 3 nella categoria Commerciale (Duomo 37 di Tivoli realizzato da Nooow Architects; Hotel CampZero di Champoluc realizzato da BladIdea; AJI - Oriental takeaway di Milano realizzato da Maurizio Lai Architects) e 2 nella categoria Istituzionale (Complesso Parrocchiale di San Ponziano ad Olbia realizzato dallo studio A1 Engineering; Nuova sede della Croce Rossa Italiana Comitato locale di Scandiano realizzata dallo Studio M2R Architettura).  

casa
Casa SN

 

duomo
Duomo 37

 

Duomo_01
Duomo 37

 

Camp zero

Hotel CampZero

 

La premiazione ufficiale si è svolta lo scorso 2 luglio presso la Stazione Marittima di Salerno, al termine di una conferenza su ceramica ed architettura promossa da Ceramics of Italy in collaborazione con Proviaggi Architettura.

 

#LACERAMICAEILPROGETTO #CERAMICSOFITALY #CERAMICAITALIANA #MADEINITALY #ARCHITETTURA

Syncronia Magazine

Editore: Syncronia SRL - Via Enrico Morozzo della Rocca, 8 - 20123 Milano Tel. +39 02 36752 234‬ Fax: +39 02 36752 235‬

Proprietario: STRIM Holding SRL

Direttore: Marco Mignatti

Hosting: Aruba SPA