T HOUSE

T HOUSE
Il progetto prevede la demolizione e la ricostruzione di un fabbricato di due piani a pianta rettangolare addossato ad un altro edificio. La nuova costruzione ne ripropone la volumetria, ampliata nei limiti consentiti dal PGT. Se da un punto di vista urbano il nuovo fabbricato subisce i vincoli ai quali è sottoposto, da un punto di vista progettuale esso impone il suo carattere sostenibile. La volontà di ridurre al minimo il consumo di suolo, di utilizzare materiali naturali (x-lam, fibra di legno, fibro gesso…), di pensare spazi ergonomici, di predisporre impianti finalizzati al comfort e alla drastica riduzione dei consumi e delle emissioni, sono strategie che garantiscono un alto grado di sostenibilità. L’immobile, destinato a casa vacanze, ha una pianta tipo con distribuzione centrale: per un totale di tre piani e sei appartamenti. L’orientamento sfavorevole, il contesto non qualificato rendono all’esterno questa architettura asciutta ed introversa; la tipologia a T della pianta, è dichiarata all’esterno in modo deciso, mentre all’interno risulta accogliente grazie alle inclinate delle pareti laterali e agli apporti di luce naturale. Le aperture del volume ricostruito sono ritmiche e regolari, a memoria del fabbricato preesistente, mentre evidenziano un disegno più libero e ampio nel nuovo blocco. Il “tappeto” fotovoltaico del tetto, è l’elemento più evidente; lo sporto di gronda non viene abbandonato ma è re-interpretato per segnalarne l’attacco al cielo.

Galleria immagini

Contact the designer

Dichiaro di aver letto e accettato i termini e le condizioni per la privacy redatte da syncronia.com. Rilascio inoltre il consenso a fornire i miei dati personali secondo quanto stabilito nelle direttive sulla privacy. Informazioni sulla privacy