Braceria meat.ico

Braceria meat.ico
Dalla volontà del committente di creare una steakhouse all’italiana, nasce l’idea di meatico, dei fratelli Tortorelli, macellai da generazioni. Nelle tipiche steakhouse americane, il dialogo tra cibo e arredi è immediatamente evidente: il rosso (spesso utilizzato per il rivestimento in pelle delle panche) e il legno scuro, ricordano i colori della brace ardente. Meatico può essere definita a tutti gli effetti una steakhouse, per la centralità che assume la carne nel menù e nel progetto, ma l’innovazione sta nella capacità di mescolare e filtrare gli stereotipi della stekhouse americana attraverso la cultura e le tradizioni locali e di inserire oltre al concetto del fuoco, che rimane predominante, gli altri due elementi che concorrono ad ottenere una cottura alla brace perfetta: il fumo (l’affumicatura) e l’acqua (l’umidità). Lo spazio è idealmente suddiviso, per colori e materiali, in due parti: la zona dei servizi, che comprende il banco bar e carni, è caratterizzata da legno di rovere scuro, rame e da elementi che ricordano il fuoco, come l’imponente lampadario che domina il banco bar e la legna nel vano sottostante; la sala, in contrapposizione, è semplice ed essenziale, dominata da legno chiaro e da una decorazione murale che ricorda una dispensa, realizzata con linee a basso rilievo bianchi, dove sono riconoscibili sagome di brocche e tegami della tradizione locale. A creare fluidità e continuità tra le parti intervengono gli elementi decorativi, come le stoviglie in rame e il quadro che ritrae la scena di una macelleria tradizionale nei pressi del banco carni; il decoro del pavimento che circonda la zona servizi e richiama le antiche graniglie; la panca imbottita che corre perimetralmente nella sala somministrazione, mutuata dalla cultura americana. Altro elemento unificante è il colore grigio, che si ritrova sulle grandi superfici (dal pavimento alle piastrelle a mattoncino) e sulle sedute. Il fuoco del bio camino, poi, ha la duplice funzione di mettere in comunicazione l’antibagno (dominato dal verde acqua) al resto del locale e di fungere da icona della cucina (come suggerisce la scritta al neon). La grafica scelta mira a catturare un pubblico giovane, perché fatto di segni grafici e simboli a loro familiari (i caratteri e i simboli della tastiera sono utilizzati oggi per creare emoticon ed esprimere stati d’animo).

Galleria immagini

Contact the designer

Dichiaro di aver letto e accettato i termini e le condizioni per la privacy redatte da syncronia.com. Rilascio inoltre il consenso a fornire i miei dati personali secondo quanto stabilito nelle direttive sulla privacy. Informazioni sulla privacy