Centrale Marconi

Al fianco di Porta Napoli, che segna l'ingresso al centro storico di Pozzuoli per chi viene da Est, per lungo tempo c'è stata una struttura in cemento armato, mai ultimata. Questa struttura venne edificata al posto di un terrapieno, contenuto ai suoi lati da poderosi muri di tufo. Questo terrapieno nella sua parte sommitale ha costituito da sempre il percorso di ingresso principale al Largo Sedile dei Nobili piazza di ingresso al borgo del Rione Terra. La struttura in cemento armato avrebbe dovuto ospitare, nei suoi locali, la sede della prima circoscrizione municipale. I lavori subirono un arresto e per anni, al fianco dell'arco di Porta Napoli, è stata visibile questa ossatura in cemento caratterizzate da sbalzi, fioriere ed elementi decorativi di difficile interpretazione. Il risanamento conservativo del Rione Terra ha reso necessario anche un adeguamento degli impianti tecnologici a servizio della antica cittadella. Nella struttura di cemento ha trovato una funzionale collocazione la Centrale impianti che ospiterà i locali destinati alla centrale elettrica, all'acquedotto ed altre strutture impiantistiche mentre, nei locali adiacenti l'arco di Porta Napoli, sarà ospitata una attività commerciale su tre livelli. Per valorizzare il ruolo di porta urbica dell'arco di Porta Napoli ed armonizzare il rapporto tra la nuova costruzione e la significativa preesistenza della porta (caratterizzata da una facciata in mattoni a vista) si è scelto di usare il mattone come elemento di definizione della pelle esterna della Centrale demolendo tutti gli elementi agettanti e riallineando, sullo stesso piano, il nuovo prospetto e l'arco. L'intento è stato quello di far apparire il nuovo fabbricato come un pieno assimilabile ad antiche mura cittadine. Poiché gli ambienti che ospiteranno le apparecchiature tecniche necessitano di ampie superfici di scambio termico e ventiliazione con l'esterno, è stata progettata una soluzione per la facciata che alterna alle file di mattoni delle asole vuote, in maniera tale da conservare una omegeneità nel disegno globale del prospetto. [ Progetto realizzato per PROGIN spa ]

Galleria immagini

Contact the designer

Dichiaro di aver letto e accettato i termini e le condizioni per la privacy redatte da syncronia.com. Rilascio inoltre il consenso a fornire i miei dati personali secondo quanto stabilito nelle direttive sulla privacy. Informazioni sulla privacy