Abitazione Privata Milano

Pareti di luce che dividono e creano spazi inediti, che connettono passato e presente. Le grandi scatole di luce colorata creano il trait d’union tra la matericità degli stucchi e la levigatezza dei cementi, la luce è il mezzo mediante il quale dialogano i diversi ambienti della casa, è il mezzo che esalta i provocanti tagli delle pareti e dà volume alla scultorea massa del camino. La luce segue la folie architecturale del designer, ne valorizza i contrasti volumetrici e ne evidenzia le dissonanze; tutto ciò che sembra distonico, con la luce e i suoi colori, assume armonia e sintonia. La grandi pareti luminose danno un valore nuovo allo spazio abitativo, i volumi inseriti e i materiali usati assumono un tono e un calore diverso, anomalo e affascinante; i contrasti vengono cercati ed esaltati, l’appartamento diventa una somma armonica di contrasti, la contrapposizione è assunta a regola aurea. Le lampade sembrano nascondersi nei soffitti dietro alle pareti in vetro, la loro presenza è discreta è una la luce che si integra con l’architettura. Località: Milano - Italia Architetto: Zoran Minic Fotografo: Max Rommel Incarico: Illuminazione interna Lighting Design: Filippo Cannata Lighting Design Team: D. Panarese Data Completamento: 2006

Image gallery

Contact the designer

I declare that I have read and accept Syncronia's Terms of Use and Privacy Policy. I therefore give Syncronia permission to publish and use my personal data, as outlined in the aforementioned policy.Privacy information