volo

Volo 2008/2010 Il progetto Volo ha la pretesa di non ricalcare formule già consolidate, ma tende ad affermarsi con la sola forza dell’idea che veicola. La filosofia è semplice perché si propone come immediatamente comprensibile da chiunque, e al tempo stesso complessa perché suggerisce un salto “estetico-linguistico” rispetto al linguaggio classico della ceramica. L’elaborazione del lavabo Volo nasce dall’esigenza di cogliere un nuovo design nella produzione dell’oggetto-sanitario senza proporre una semplice variazione decorativo-formale dell’oggetto stesso. Spessori lineari e leggeri a sezione costante, estrema semplicità compositiva rendono il lavabo Volo unico nel panorama della ceramica. Osservando la collezione si scorge dapprima il piano d’uso, poi il bacino, infine il corpo d’ancoraggio. Spessori ridotti, linee dirette, bordi piani e sottili. Sembra uno stile tipico della plastica o del vetro o dell’acciaio. È l’oggi di un nuovo linguaggio mai “parlato” dalla ceramica. La ceramica che ha restituito Volo, una linea dall’estetica strettamente razionalista. Il piatto doccia Volo è caratterizzato come il resto della collezione, da spessori ridotti, bordi piani e sottili. Elemento dominante ed integrante del piatto doccia è la griglia, un vero e proprio intreccio di “fibre in ceramica” che fungono da antiscivolo. Può essere installato sia nella versione incasso, filo pavimento e soprapiano.

Image gallery

Contact the designer

I declare that I have read and accept Syncronia's Terms of Use and Privacy Policy. I therefore give Syncronia permission to publish and use my personal data, as outlined in the aforementioned policy.Privacy information