Villa SA CONTISSA

Villa Sa’Contissa, di circa 800 mq complessivi, per posizione nell’ambiente naturale, sul ciglio di una scarpata di granito che guarda il mare della Costa Smeralda è costruita quasi come un terrazzo a sporgere sul panorama. Ogni scelta progettuale è in rapporto con l’ambiente circostante con la vista sul panorama mozzafiato, con il sorgere e tramontare del sole, con la direzione dei venti. La villa, inoltre, per le ampie vetrate, per i serramenti a scomparsa e per la costante presenza di spazi esterni coperti, bersò, veranda, barbecue, tettoia, in continuità con l’abitazione si costruisce in un rapporto di non separazione tra interno ed esterno. Il limite tra un dentro ed un fuori diviene estremamente labile, inconsistente. Il giardino vive con la casa e i suoi interni, e le stanze proseguono naturalmente i propri spazi all’esterno nel verde. L’essere praticamente su più livelli ha permesso di utilizzare molti spazi di grande suggestione panoramica, sempre differenti tra loro. Si è realizzata così una percorribilità del lotto con collegamenti orizzontali o con minute scalette e passaggi, introducendo, inoltre, una serie di “piazzette” nel verde, con luci sceniche e piantumazioni in essenze locali. Lo spazio all’aperto diviene, al pari degli interni, un luogo carico di atmosfere, unico e con un proprio carattere individuale. Potremmo dire che tutta la villa è la somma di luoghi eccezionali, piccoli e grandi tutti pensati in rapporto alla natura e al paesaggio. Il rapporto tra interno ed esterno è quindi l’elemento che guida questo progetto ed ogni spazio interno si realizza compiutamente in una continuità con lo spazio esterno. L’oblò che dall’area fitness guarda fuori all’interno della piscina ne diviene così immagine simbolo. Altro elemento fondamentale di questa villa è il rapporto tra modernità ed elementi che viceversa prendono spunto dalla tradizione locale, dalle pietre, dai colori del luogo, dagli oggetti di artigianato e di uso comune. Attraverso questo rapporto tra contemporaneità e tradizione del luogo si realizza una costruzione unica e inedita perfettamente inserita nel paesaggio. Il lavorare su piccoli volumi assemblati uno all’altro aumento questo rapporto “disciolto” nel paesaggio ed evita ogni effetto invasivo, troppo massiccio o troppo monumentale che una villa di 800 metri quadri avrebbe altrimenti determinato.

Image gallery

Contact the designer

I declare that I have read and accept Syncronia's Terms of Use and Privacy Policy. I therefore give Syncronia permission to publish and use my personal data, as outlined in the aforementioned policy.Privacy information