Teatro Ristori

Il progetto di lighting design del Teatro Ristori di Verona, restituito al pubblico dopo oltre un trentennio di inattività grazie al contributo della Fondazione Cariverona, ha dovuto tener conto del rilevante valore storico della struttura, ma anche del carattere estremamente contemporaneo dell’intervento di recupero realizzato dall’architetto Aldo Cibic: rispetto per il pregio del luogo da un lato, attenzione alle più moderne tecnologie e ai più attuali sistemi di gestione e design dall’altro. All’interno di questo importante edificio la luce, chiave di volta del progetto, consente a passato e futuro, a storia e modernità, di intrecciarsi in un armonioso equilibrio. Una illuminazione fatta di morbidi riverberi esalta, con discrezione, l’architettura e i materiali del teatro, la pietra vicentina del foyer, la scala rivestita in legno che dal piano terra conduce al piano primo, così come le grandi porte di accesso alla platea di colore rosso. Il più assoluto comfort visivo assurge a regola aurea in ogni area di intervento grazie all’impiego di tecnologie darklight che garantiscono la massima precisione nella distribuzione della luce. L’uso di sorgenti a led, inoltre, assicura interessanti risparmi energetici. Un apposito sistema di controllo gestisce le luci di tutti gli ambienti del teatro consentendo la programmazione di scenari luminosi e tempi di accensione anche mediante touch screen.

Image gallery

Contact the designer

I declare that I have read and accept Syncronia's Terms of Use and Privacy Policy. I therefore give Syncronia permission to publish and use my personal data, as outlined in the aforementioned policy.Privacy information